Successo per l’evento finale del progetto che ha consentito di dare un nome al bimbo vissuto 600mila anni fa. In città gli alunni della ‘De Amicis’ di Forlimpopoli


ISERNIA. Il bimbo preistorico vissuto a Isernia 600mila anni fa ha ora un nome. A darglielo sono stati gli alunni della 5A della scuola primaria De Amicis di Forlimpopoli, grazie al concorso di Focus Junior.

I bimbi, accompagnati dalle loro insegnanti, sono arrivati a Isernia per essere protagonisti della due giorni dedicata proprio a Heidel e celebrata con attività didattiche al Museo Nazionale del Paleolitico, in occasione dell’evento finale del progetto. Iniziativa promossa  dalla Direzione Regionale Musei Molise e dalla rivista specializzata Focus Junior, del Gruppo Mondadori.

In questi giorni hanno incontrato archeologi, studiosi e vari esperti I bambini hanno partecipato a tanti laboratori, per capire come si ricercano i reperti archeologici, ma anche come si accendeva un fuoco al tempo di Heidel.