HomeNotizieCRONACAOmicidio di Natale, la Procura chiede per De Vivo l’aggravante della premeditazione

Omicidio di Natale, la Procura chiede per De Vivo l’aggravante della premeditazione

L’uomo è accusato di aver ucciso con una coltellata alla gola Cristian Micatrotta. Oggi udienza davanti al Gup, la decisione sarà resa nota il 1 dicembre


CAMPOBASSO. Omicidio di Natale, udienza davanti al Gup del Tribunale di Campobasso per Gianni De Vivo, il 38enne di Campobasso accusato di aver ucciso con una coltellata alla gola, la notte tra il 24 e il 25 dicembre 2021, il coetaneo Cristian Micatrotta. Un omicidio legato al mondo della droga, come è stato detto fin dall’inizio.

Nell’udienza la Procura di Campobasso, rappresentata dal sostituto procuratore Elisa Sabusco, ha contestato, sollecitata anche dalle parti civili, l’aggravante della premeditazione per De Vivo, accusato di omicidio volontario, rendendo in questo modo inammissibile la richiesta di rito abbreviato condizionato formulata dai suoi legali, gli avvocati Mariano Prencipe e Giuseppe Stellato. Richiesta accolta, invece, per Alessio Madonna, uno dei due uomini che era con Micatrotta la notte dell’omicidio, indagato per rissa. Sarà giudicato col rito abbreviato il 1 dicembre.

De Vivo era oggi presente nell’aula del Tribunale, così come alcuni familiari della vittima. In sette si sono costituiti parte civile, i genitori e le due sorelle di Cristian Micatrotta, assistiti dall’avvocato Roberto D’Aloisio, i due fratelli e la compagna dell’uomo, difesi dagli avvocati Fabio Albino e Domenico Fiorda.

Fissata per il 1 dicembre una nuova udienza, nella quale il Giudice per l’udienza preliminare Roberta D’Onofrio renderà nota la sua decisione sulla richiesta della Procura e quindi si deciderà la forma processuale, con tutta probabilità un procedimento in Corte d’Assise.

Più letti

‘Eva non ha mangiato la mela’, a Isernia l’evento dell’Accademia Italiana...

Il 19 aprile 2024 alle 17.45 nel foyer dell’Auditorium Unità d’Italia la presentazione del volume del professor Giovanni Ballarini ISERNIA. Sarà presentato venerdì 19 aprile...
spot_img
spot_img
spot_img