L’iniziativa per dire no alla possibile rimozione del professionista alla guida del reparto di  Chirurgia  del Veneziale. GUARDA LA DIRETTA


ISERNIA. No alla possibile rimozione di Giovanni Vigliardi alla guida del reparto di Chirurgia del Veneziale di Isernia. I cittadini hanno accolto l’appello di Emilio Izzo e si sono dati appuntamento davanti alla sede dell’ospedale per ribadire il proprio dissenso a tale scelta, non ancora formalizzata, ma possibile per effetto del protocollo tra Regione e Unimol, rinnovato di recente.

Izzo ha preso la parola per denunciare la situazione e richiamare a raccolta gli assenti, a suo giudizio fin troppi, sia tra i cittadini che tra le istituzioni. “Mi aspettavo che non solo il sindaco ma l’intera amministrazione fosse qui stasera”, ha detto, salutando l’assessore Ovidio Bontempo presente in rappresentanza. “Ma comunque, la proposta che avrei fatto a loro oggi la porterò domani in Consiglio comunale (è prevista un’adunanza pubblica presso l’auditorium Unità d’Italia alle ore 18, NdR) rimane la stessa: convocare ad horas un tavolo prefettizio che ordini, non convochi semplicemente, gli attori del territorio a intervenire. Il prefetto come rappresentante territoriale del Governo può e deve farlo. Ci si deve riunire attorno a un tavolo per trovare una soluzione prima che sia ancora più tardi: ci hanno tolto tutto, Senologia, Emodinamica, Psichiatria, ora vogliono toglierci anche il dottor Vigliardi. Non lo permetteremo”, ha detto Izzo, tra gli applausi dei convenuti.

GUARDA LA DIRETTA