HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Criticità e prospettive future: ...

Criticità e prospettive future: la Uilposte incontra i lavoratori

Il segretario regionale Pascarelli: “Difficoltà del territorio legate alla carenza di personale”


CAMPOBASSO. Un confronto per affrontare le problematiche del territorio e far luce sulle dinamiche della nuova riorganizzazione del servizio di recapito, avente ad oggetto l’accentramento delle lavorazioni interne. Questo l’obiettivo dell’incontro, svoltosi alla presenza della Segreteria nazionale della Uilposte e della Segretaria della Uil Molise Tecla Boccardo, con i dipendenti di Poste Italiane della regione.

“Il Molise è stata la prima regione ad affrontare la discussione sulle nuove dinamiche e sulle ricadute occupazionali inerenti la riorganizzazione” ha sottolineato il Segretario regionale della Uilposte Aniello Pascarelli, che ha poi posto al centro le difficoltà della categoria e del territorio, tutte legate alla carenza di personale, ma si è detto fiducioso rispetto alla decisione della Commissione europea che ha approvato una misura da 512 milioni di euro per la creazione e il potenziamento dei servizi digitali nella propria rete di uffici postali nei piccoli comuni italiani. 

L’obiettivo della misura è fornire nuovi servizi della pubblica amministrazione digitale ai cittadini e alle imprese dei piccoli comuni con meno di 15mila abitanti, colmando così il divario digitale. Un’iniziativa che ha trovato riscontro in Poste Italiane che a livello nazionale ha dato vita al progetto ‘Polis’, il quale ha visto partire tre prototipi in fase di completamento. I restanti, invece, entro marzo per un totale di 18 sportelli unici realizzati negli uffici postali dei Comuni sotto i 15mila abitanti. Obiettivo finale circa 7mila uffici postali.

“Ora anche sul territorio regionale – ha proseguito Pascarelli – si attende la concreta attuazione di quanto stabilito a livello centrale. I numeri sono insufficienti e le nuove risorse sono state gestite con logiche che non hanno tenuto in giusta considerazione il reale fabbisogno di alcuni uffici postali, oggi ancora carenti di personale. Molte sono le criticità – ha concluso il Segretario regionale della Uilposte Molise – ma solamente attraverso un confronto costante e costruttivo con l’azienda sarà possibile offrire risposte ai lavoratori postali della regione e a tutta la cittadinanza”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Premio ‘Eccellenze molisane al Timone’ ai Medici del Gemelli

Il riconoscimento a Mariangela Boccardi e Francesco Palumbo CAMPOBASSO. Conferito a Mariangela Boccardi e Francesco Palumbo,  dirigenti medici del Gemelli Molise,  il prestigioso riconoscimento ‘Eccellenze...