HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA''Spezza la violenza': a Campobasso l'evento di sensibilizzazione per la Giornata internazionale

‘Spezza la violenza’: a Campobasso l’evento di sensibilizzazione per la Giornata internazionale

Il sindaco Gravina: “Esiste nella nostra città una salda rete istituzionale di supporto”. Roberti: “Una piaga sociale su cui lavorare tutti i giorni”


CAMPOBASSO. In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne il Comune di Campobasso, in collaborazione con l’Ambito territoriale sociale di Campobasso, il Centro Antiviolenza (CAV) regionale BeFree Molise e il Centro contro le discriminazioni Molise LGBT, la Cooperativa il Geco, l’Arcigay Molise, il liceo Galanti, l’istituto Pertini e con il patrocinio della Provincia di Campobasso, ha organizzato l’evento di sensibilizzazione e confronto contro la violenza di genere ‘Spezza la Violenza’, presso la Sala della Costituzione in Via Milano a Campobasso. 

“In questa Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il valore aggiunto che l’amministrazione comunale vuole dare all’impegno che quotidianamente già viene espresso sul nostro territorio da tanti diversi soggetti per combattere la violenza di genere – ha affermato il sindaco di Campobasso Roberto Gravina – sta nella capacità di far fronte comune, tutti insieme, nell’opera di sensibilizzazione, rivolta in particolar modo verso le giovani generazioni, su quanto sia importante opporsi a ogni fenomeno di violenza perpetrato sugli altri.

Esiste, nella nostra città, una rete istituzionale salda che opera a tutti i livelli, insieme alle varie associazioni, per supportare chi è vittima di ogni forma di violenza ed è importante che i giovani ne siano consapevoli e conoscano l’esistenza di questo genere di servizi. Opporsi alla violenza – ha aggiunto il primo cittadino di Campobasso – è un impegno che tutti, in prima persona, dobbiamo sentire come prioritario nel nostro relazionarci agli altri e per questo occorre che agiamo disseminando nel nostro quotidiano sempre la cultura del rispetto”.  

“Accendere i riflettori su una piaga sociale su cui dover lavorare tutti i giorni, affinché cambi quella cultura che, spesso, vede prevalere la forza dell’uomo sulla donna. Una data simbolo per sensibilizzare l’opinione pubblica e, soprattutto, i più giovani, coloro a cui dobbiamo far sempre riferimento per costruire la società del domani – ha sottolineato il presidente della Provincia di Campobasso Francesco Roberti – La violenza contro le donne rappresenta una vera e propria emergenza e occorre lavorare sotto diversi aspetti, affinché questo fenomeno possa ridimensionarsi – ha proseguito Roberti – Tra gli impegni, quello sicuramente di rinforzare la rete dei centri antiviolenza e delle case rifugio, di formare il personale in esso operante, ma anche quello di favorire le condizioni affinché le donne assumano il coraggio di denunciare prima che sia troppo tardi”.

“Un lavoro anche per aiutare le famiglie all’interno delle quali si consumano le violenze – ha concluso il presidente della Provincia – perché, troppo spesso, vittime inconsapevoli sono i bambini, che assistono all’interno del nucleo familiare alle violenze di genere, sviluppando poi disturbi emotivi e di comportamento. Un impegno che deve vedere, unite, tutte le istituzioni”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Premio ‘Eccellenze molisane al Timone’ ai Medici del Gemelli

Il riconoscimento a Mariangela Boccardi e Francesco Palumbo CAMPOBASSO. Conferito a Mariangela Boccardi e Francesco Palumbo,  dirigenti medici del Gemelli Molise,  il prestigioso riconoscimento ‘Eccellenze...