Isernia, rinnovata le consulta provinciale degli studenti: Francesco Colicchio presidente

Lo studente isernino del Majorana-Fascitelli sarà affiancato dal vice Carmine Marcovecchio e dal segretario Luca Siravo. GUARDA LA VIDEOINTERVISTA


di Giuliano Vacca

ISERNIA. Si è riunita nella mattina di oggi, mercoledì 7 dicembre 2022, per la prima seduta, la Consulta Provinciale degli Studenti di Isernia.

È stato eletto presidente Francesco Colicchio del Majorana-Fascitelli di Isernia; insieme a lui compongono il consiglio di presidenza Carmine Marcovecchio dell’istituto D’Agnillo di Agnone in qualità di vice e Luca Siravo, anch’egli del Majorana-Fascitelli, come segretario. In giunta anche Mattia Di Sabato e Danilo Verdile del Fermi-Mattei di Isernia e Francesca Cotugno dell’istituto Giordano di Venafro: questi tre sono i delegati territoriali rispettivamente di Isernia, Agnone e Venafro. Gli altri 4 membri in carica sono Isabel Galeazzo e Diletta Aghaegbunam del Cuoco-Manuppella di Isernia, Chiara Verrecchia del Giordano di Venafro e Maria Chiara Colato del D’Agnillo di Agnone.

Durante il suo intervento il presidente Colicchio ha indicato la rotta: percorsi per le competenze trasversali ed orientamento (Pcto) e monitoraggio degli indirizzi scolastici saranno i punti fondamentali del suo operato.

L’apparato delle CPS, ciascuna di pertinenza del locale Ufficio Scolastico e ciascuna composta da due rappresentanti per ogni istituto superiore della provincia, costituisce il massimo organo di rappresentanza studentesca in Italia per la scuola superiore.

Alle consulte spettano i compiti di garantire il più ampio confronto fra gli istituti di istruzione secondaria di secondo grado, la realizzazione di progetti che coinvolgano il più ampio numero di studenti ed istituti, la formulazione di proposte che superino la dimensione del singolo Istituto anche in accordo con enti locali, associazioni e organizzazioni in merito a politiche di formazione, istruzione e diritto allo studio.