Il cinema come strumento pedagogico didattico e di apprendimento: tutte le caratteristiche del progetto finanziato


ISERNIA. L’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII di Isernia si è aggiudicato un finanziamento per la realizzazione di un cortometraggio nell’ambito del progetto Cinema Per la Scuola. Il progetto è un’iniziativa del Ministero dell’Istruzione e del Ministero per i beni e le attività culturali. 

Il cinema come strumento pedagogico didattico e di apprendimento. Partner della scuola sono l’associazione ‘L’Evento Film Entertainment’, la società ‘Imam Srl Cinema Lumière’ di Isernia, la mediateca ‘Santa Sofia’ del Comune di Napoli, la compagnia ‘Dietro Le Quinte’ di Venafro. Direttore scientifico del progetto è il regista Lorenzo D’Amelio,  nel comitato direttivo collabora Paola Dei, psicoterapeuta didatta e docente di Psicologia dell’Arte presso scuole di specializzazione in Psicoterapia, critico cinematografico e critico teatrale.

Il progetto ha un finanziamento di 56mila euro. Saranno realizzati dei corsi di sceneggiatura per gli allievi della scuola secondaria, di Montaggio e di Fumetto. Il focus del progetto  è però la realizzazione di un cortometraggio per il quale  sarà realizzato un vero e proprio set nel centro storico di Isernia.

Per la scrittura del soggetto il Comitato si avvale del contributo del Professore Franco Valente, uno dei maggiori esperti di Arte e di Architettura della regione Molise.  Il progetto prevede anche un cineforum per i ragazzi della scuola il cui focus è il tema dell’Inclusione, la lotta al bullismo, la lotta alla dispersione scolastica, l’educazione alla legalità.