Tra veterani e messaggi di pace ha debuttato in acqua il 13enne Andrea


TERMOLI. “Il bagno di Capodanno è di buon auspicio. Rompe gli schermi, la routine e c’è sempre il desiderio che qualcosa possa cambiare in meglio”.

Queste le parole dei partecipanti questa mattina a Termoli al bagno del primo giorno dell’anno.

Circa 50 persone, fa sapere l’Ansa, si sono ritrovate a mezzogiorno sulla spiaggia di Sant’Antonio per il tuffo augurale del nuovo anno. Tra i nuovi arrivati nel gruppo, il giovane Andrea di 13 anni che quest’anno per la prima volta si è lanciato in acqua insieme alla mamma Christine.

“É andata bene – ha affermato il ragazzo -. Non ho avuto nessuna paura, è stata una bella esperienza e lo rifarò sicuramente”.

“È stato superlativo. Con questo tuffo laviamo via tutte le brutture del 2022” ha proseguito la mamma di Andrea.

“É bello ritrovarsi tutti gli anni qui in spiaggia, condividere questo momento che è diventata una tradizione, un rituale portafortuna” il commento del veterano del bagno di Capodanno Angelo Pagliuso.

Michele Socci, che da tre anni raggiunge la battigia per il bagno ha sottolineato: “Questa tradizione vuole anche valorizzare il mare, è una ricchezza di cui dobbiamo ancora prendere coscienza”. Per tutti un unico pensiero: “L’augurio è che il 2023 porti la pace in tutto il mondo”.