Le dichiarazioni di Antonella Giordano, segretaria regionale per il Molise del Sindacato Medici Italiani. Mancano gli emolumenti di febbraio e marzo


CAMPOBASSO. “Abbiamo proclamato lo Stato di agitazione alla Casa di Cura ‘Villa Maria’ di Campobasso, dopo l’assemblea di qualche giorno fa con il personale dipendente, a causa del mancato pagamento degli emolumenti di febbraio e marzo ai lavoratori, che con  il 10 maggio prossimo  avranno  la 3° mensilità arretrata”. Così Antonella Giordano, segretaria regionale per il Molise del Sindacato Medici Italiani.

“Lo stato di agitazione – spiega la Giordano – è stato proclamato unitariamente da FP CGIL, CISL FP, UIL FPL  e SMI che si riserveranno di comunicare al Prefetto di Campobasso, Michela Lattarulo, e al Commissario ad acta alla Sanità della Regione Molise, Donato Toma, ulteriori iiniziative a sostegno nella mobilitazione”.

“Le organizzazioni sindacali  – sottolinea Giordano – hanno chiesto, con una lettera,  al Prefetto di esperire il tentativo di conciliazione obbligatorio per la  composizione della controversia”.