Entrato in funzione nel 1950 è stato per anni strumento prezioso per la comunità di Capracotta


CAPRACOTTA. È stato, per oltre 70 anni, uno strumento prezioso negli inverni rigidi, quelli tipici dell’Altissimo Molise.

Nei giorni scorsi, lo spartineve Clipper ha compiuto il suo ultimo viaggio. Lo ha annunciato il sindaco di Capracotta, Candido Paglione.

“Clipper – scrive sulla sua pagina Facebook il primo cittadino – il nostro spartineve, simbolo di ritrovata sicurezza per la nostra popolazione negli anni in cui la neve era una maledizione e faceva davvero paura, oggi ha compiuto il suo ultimo viaggio. Arrivato a Capracotta il 16 gennaio del 1950 è stato per tanti anni un compagno instancabile che ci ha aiutato ad affrontare le difficoltà dei nostri lunghi inverni.

Il 18 maggio sarà posizionato definitivamente nella teca che abbiamo voluto realizzare per custodirlo come si fa con un gioiello prezioso, a memoria di tutti, soprattutto delle nuove generazioni. La cerimonia ufficiale di inaugurazione della teca ci sarà nel prossimo mese di settembre, in occasione della Festa della Madonna di Loreto, proprio per consentire a tutti, in modo particolare ai capracottesi d’America, di essere presenti a questo importante evento. Onore a te, grande Clipper!”.