HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Mafia, Toma: “La politica ha il dovere di sostenere chi ha reso...

Mafia, Toma: “La politica ha il dovere di sostenere chi ha reso le nostre città luoghi più sani”

Il monito del governatore del Molise in occasione del 31esimo anniversario della strage di Capaci


CAMPOBASSO. Un monito alla politica. È quello lanciato dal presidente della Regione Molise Donato Toma in occasione del triste anniversario della strage di Capaci.

“La mafia, non solo nella sua organizzazione territoriale, ma anche negli atteggiamenti di alcuni, – afferma Toma – continua a vivere, latente, nella nostra società. 31 anni dopo la strage di Capaci siamo ancora qui, fermi, a riflettere sulla forza della legalità e a onorare il ricordo del giudice Giovanni Falcone, di sua moglie, il magistrato Francesca Morvillo, e degli uomini della scorta Antonio Montinaro, Vito Schifani e Rocco Dicillo.

Ho in mente le parole della signora Tina Montinaro, vedova di Antonio, quando, a ottobre, arrivò in piazza Pepe, a Campobasso. All’ombra del Palazzo del Governo era esposta la teca che custodisce i resti della ‘Quarto Savona Quindici’, nome in codice della Croma blindata, andata completamente distrutta nell’esplosione. Nella sua preziosa testimonianza, disse che ognuno di noi ha il potere di contribuire a combattere la mafia: può farlo nel quotidiano, lavorando onestamente, denunciando il malaffare, lottando contro le prevaricazioni. Ad ascoltare quelle parole c’erano tanti bambini e ragazzi che non possono avere memoria della strage se non attraverso il nostro esempio, la nostra voce. Questo è il senso di ricorrenze come quella di oggi: ci siamo, sempre, e non siamo disposti ad abbassare la guardia, né il nostro sguardo sul passato, affinché il futuro sia più luminoso del bagliore causato all’esplosione del più vile degli attentati.

La politica – conclude il governatore – ha il dovere di sostenere chi ha reso e renderà le nostre città dei luoghi più sani e vivibili, di essere più liberi in un Paese migliore”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Carnevale delle maschere zoomorfe, si comincia: arrivati a Isernia i gruppi...

Grande festa con gli oltre 300 figuranti pronti a portare per le vie della città suoni, musiche, canti e tutta la forza delle loro...