HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Corpus Domini, presentato il piano mobilità: domenica navette gratuite per la sfilata...

Corpus Domini, presentato il piano mobilità: domenica navette gratuite per la sfilata dei Misteri e Fabri Fibra

L’assessore Cretella: “Obiettivo passare un week end sostenibile di festa”. Ecco gli orari e le zone interessate dal servizio


CAMPOBASSO. Muoversi a piedi o in bus per un Corpus Domini il più sostenibile possibile. Questo l’appello ai cittadini da parte dell’amministrazione comunale di Campobasso.

Questa mattina, nella sala della giunta di Palazzo San Giorgio, l’assessore all’Ambiente e alla Mobilità Simone Cretella ha illustrato le misure legate ai trasporti che verranno adottate in occasione della festività e dei diversi eventi previsti in città.

“La concentrazione di eventi ed attività nel centro cittadino in occasione del Festival dei Misteri limiterà notevolmente, come di consueto, la disponibilità di parcheggi in città. Pertanto, tentare di guadagnarsi un posto in prossimità della fiera sarà impresa pressoché impossibile” ha affermato l’assessore comunale.

“La raccomandazione è quindi quella di muoversi prevalentemente a piedi in tutte le zone limitrofe all’area murattiana oppure, per chi proviene da quartieri e contrade più distanti, di parcheggiare a debita distanza dal centro, che può essere raggiunto a piedi in pochi minuti viste le brevi distanze”.

“Anche quest’anno, in occasione della giornata di domenica – ha sottolineato Cretella – sarà predisposto, in accordo con la Seac, un servizio di navette gratuito, sin dalle 8.00 del mattino, dalla zona industriale (via Ferro: partenza zona Decathlon e Mc Donald/San Giovannello) fino a via Mazzini; da Vazzieri/San Giovanni fino a largo Carile (accesso sovrappasso) e dal parcheggio Selvapiana fino alla rotonda di via Monforte e via Milano”.

“Confermato anche il servizio navetta per il concertone finale di Fabri Fibra, dalle ore 18.00, sia da via Monforte (rotonda di via Milano) che dal terminal bus, verso Selvapiana. Previste ovviamente anche le corse di ritorno a fine concerto”.

Agli spettatori che arriveranno al concerto in auto da Campobasso, l’amministrazione comunale raccomanda di condividere il veicolo viaggiando ‘a pieno carico’ e di prediligere l’area di parcheggio ‘Monforte’, presso i distinti dello stadio, onde evitare di accavallarsi con i flussi provenienti da fuori città che arriveranno dalla tangenziale (lato ex centro vaccinale), che invece potranno fruire del parcheggio ‘curva sud’ adiacente all’area concerti e di quelli della Motorizzazione Civile e della Cittadella Dell’Economia che resteranno aperti al pubblico per l’occasione. In totale saranno circa 1.600 i posti auto disponibili nelle aree limitrofe all’evento.

Tutti i dettagli e le mappe del piano di mobilità, anche in formato digitale, sono disponibili sul sito del Comune di Campobasso e presso il punto informazioni turistico del Comune, oltre che sugli autobus urbani della Seac.

“Quello che spero e raccomando – ha chiosato Cretella – è la totale collaborazione tra cittadini, forze dell’ordine e istituzioni, per poter passare un week end di festa spensierato e libero il più possibile dalle complicazioni”.  

Più letti

Il Paleosuolo al Museo del Paleolitico di Isernia

Musei e luoghi di cultura in Molise aperti per il 25...

In occasione della Festa della Liberazione ingresso gratuito CAMPOBASSO-ISERNIA. Per il 25 aprile, Festa della Liberazione, e per le celebrazioni del 1 Maggio, festa dei...
spot_img
spot_img
spot_img