Nella disciplina del lancio del giavellotto l’atleta ha raggiunto la misura di 56.88 metri


GROSSETO-ISERNIA. Dopo il doppio titolo italiano di Morena Di Benedetto ai Campionati Master, la NAI in questo finale di stagione aggiunge un’altra medaglia al proprio palmares. Questa volta le soddisfazioni per Agostino Caputo e il suo team arrivano dai Campionati Italiani Juniores di Grossetto dove Giancarlo Perrella ha conquistato il bronzo nel lancio del giavellotto.

Al quarto lancio l’atlta NAI ha raggiunto la misura di m. 56.88 che gli hanno consentito di agguantare la terza posizione e di sfiorare il secondo gradino del podio. Appena dopo la gara, raggiunto telefonicamente il papà-allenatore Gianluca era più amareggiato per l’argento mancato che soddisfatto per il prestigioso traguardo raggiunto.

Un podio che arriva dopo tanti sacrifici, piccole delusioni nei due campionati precedenti, svariate vicissitudini e non ultima l’impossibilità di lanciare presso lo stadio Lancellotta, dove la società abitualmente si allena, per cui questo bronzo deve avere per tutti un sapore ancora più dolce.

“Siamo orgogliosi del nostro settore lanci che, ben guidato dell’esperto tecnico Gianluca Perrella, in questa stagione ha portato i suoi 3 atleti tutti alle finali dei Campionati Italiani – fa sapere Agostino Caputo. Ci voleva questa medaglia per i sacrifici che fa il nostro tecnico nell’allenare i nostri giovani atleti tutto l’anno e per i sacrifici della NAI che li supporta in tutto e per tutto, anche questa trasferta, infatti, è stata economicamente impegnativa, ma il risultato ci ha davvero ripagato”.

A Grosseto era presente anche Danilo Parisi, purtroppo il velocista della NAI ha patito particolarmente il vento contrario e non è riuscito a entrare nelle semifinali. Una battuta d’arresto fisiologica per Parisi che avrà senz’altro modo di rifarsi al più presto.

Una stagione quella della NAI che si conclude con i due ori di Di Benedetto, il bronzo di Perrella e quattro giovani atleti ai Campionati Italiani: un bilancio più che positivo, orgoglio per la NAI, per l’intero movimento dell’atletica molisana e per le aziende sponsor che sostengono con il loro contributo le attività della società isernina.

Inizia adesso, soprattutto per l’attività giovanile, il periodo di meritato riposo, mentre la società già da diverse settimane è in fermento per la preparazione della CorrIsernia 2023.