HomeNotiziePOLITICA & ATTUALITA'Isernia in festa celebra i Santi Medici: scattano le modifiche al traffico

Isernia in festa celebra i Santi Medici: scattano le modifiche al traffico

Attesi migliaia di fedeli per l’antico rito che lega la città ai santi Cosma e Damiano. La tradizionale fiera si terrà nei giorni 26 e 27 settembre


ISERNIA. È uno degli eventi più attesi dalla comunità. Un rito antico quello che lega la città ai Santi Medici e a Isernia è tutto pronto per le celebrazioni in onore di San Cosma e Damiano in programma dal 26 al 28 settembre. Migliaia i visitatori attesi da tutto il Molise e anche da fuori regione, per la tradizionale fiera e le celebrazioni religiose.

Per garantire la riuscita della tre giorni, il Settore Tecnico del Comune ha messo a punto una serie di modifiche al traffico.

Con apposita ordinanza, è stata infatti prevista l’istituzione del senso unico di marcia lungo la strada comunale che conduce all’Eremo di San Cosmo, dall’incrocio di Largo Cappuccini a contrada Rio, dalle ore 06:00 del giorno 26 settembre alle ore 24:00 del 27 settembre.

Istituito il divieto di sosta con rimozione forzata e del divieto di transito, dalle ore 06:00 del giorno 26  fino al termine della pulizia strade del giorno 27, nelle seguenti piazze e vie cittadine: Largo Cappuccini; 1^ traversa di Via Occidentale (all’altezza del distributore Api); Corso Marcelli, dall’incrocio di Via S. Ippolito a Piazza X Settembre; Piazza Pio IX; Piazza A. Volta; Piazza Santa Maria; Rampa Santa Maria; Piazza Purgatorio; Rampa Purgatorio Piazza Trento e Trieste; Via Mazzini; Rampa Don Di Massa; Vico e P.zza Mercatello; Piazza X Settembre; Via Orazio Trivellini; Piazza Carducci; Largo San Domenico; Via Borgo Nuovo (tratto tra Via del Casale e C/so Garibaldi); Via R. Lorusso; Largo Fratelli Maddalena; Via Matteotti; Via E. Ponzio (fino a P.zza Tedeschi); Corso Garibaldi, (tra l’incrocio con Largo Fratelli Maddalena e P.zza Tedeschi); Piazza Tedeschi (lato Parco delle Rimembranza).

L’ordinanza prevede anche l’istituzione del doppio senso di circolazione del tratto di Piazza Tedeschi (lato adiacente Villa Comunale) dalle ore 06:00 del giorno 26 fino al termine della pulizia strade del giorno 27.

E ancora. Disposto il divieto di sosta con rimozione forzata, dalle ore 06:00 alle ore 14:00 del giorno 26, nel tratto di Via E. d’Apollonio (slargo all’altezza del Museo di Santa Maria delle Monache), ad eccezione degli autobus delle ditte autorizzate per previsto gemellaggio (Pullman ditta Olivella) e l’ istituzione del divieto di transito e sosta con rimozione forzata in Piazza Andrea D’Isernia nei giorni 25, 26 e 27 per consentire l’allestimento e lo svolgimento degli spettacoli musicali secondo i seguenti orari: il 25 settembre, dalle ore 14,00 alle ore 23,00, per il montaggio di un palco (solo lato Belvedere) e di un Gazebo (area fronte Cattedrale);  il 26  dalle ore 14,00 e fino al termine degli spettacoli musicali e il 27 dalle ore 14,00 e fino al termine degli spettacoli musicali.

Il Comune ha inoltre previsto il divieto di transito, dalle ore 11:00 del 26 e per il tempo strettamente necessario al passaggio della Processione, nelle seguenti strade e piazze: Piazza Andrea d’Isernia; C/so Marcelli; Via Sant’Ippolito; Largo Cappuccini; Via S. Cosmo; Chiesa SS. Cosma e Damiano.

Divieto di transito, anche dalle ore 18:30 del 28  e per il tempo strettamente necessario al passaggio della Processione, nelle seguenti strade e piazze: Santuario SS. Cosma e Damiano; Strada comunale S. Cosmo; Largo Cappuccini; Via Sant’Ippolito; C/so Marcelli;  Piazza Celestino V ; Piazza Carducci; Via E. d’Apollonio; Via Kennedy; Via Don L. Sturzo;  Via De Gasperi;  C/so Garibaldi; Via Petrarca; Via XXIV Maggio; Via E. D’Isernia;  Piazza T. Tedeschi; Via E. Ponzio; Via Lorusso; Piazza Carducci; Piazza Celestino V; C/so Marcelli e Piazza A. d’Isernia (Cattedrale).

Più letti

Turismo da rilanciare: il Molise protagonista della ITB di Berlino

Dal 1966 la fiera rappresenta storicamente uno degli eventi più importanti per la promozione e la valorizzazione dei territori CAMPOBASSO. Turismo da rilanciare: il Molise...
spot_img
spot_img
spot_img