L’evento, che si terrà in Spagna dal 5 all’8 ottobre, vedrà convergere musicisti ed esperti di cornamuse da tutto il mondo


SCAPOLI-MANRESA. Dal 5 all’8 ottobre un’altra grande eccellenza molisana sarà sotto i riflettori di un grande palcoscenico internazionale. Il maestro scapolese Christian Di Fiore, infatti, sarà presente – in rappresentanza della zampogna italiana – al ‘Fira Mediterrània’ di Manresa, in Spagna.

Di Fiore tornerà a esibirsi con il gruppo ‘Mediterranean Bagpipes Company’, per cui ha scritto gli arrangiamenti: un progetto, coprodotto da Fiera del Mediterraneo di Manresa e Cornamusam, che nasce con l’intento di costruire un legame tra Catalogna, Turchia e Italia. Questi territori hanno infatti goduto di scambi culturali e punti d’incontro comuni nel corso della storia. In questo caso, il vettore comune di questo scambio saranno gli strumenti della famiglia delle cornamuse: Sac De Gemecs, ovvero la cornamusa catalana, il Tulum, cioè la cornamusa turca, e la zampogna italiana.

Dopo il Festival internazionale di Olot un’altra importante vetrina per l’Italia e il Molise, grazie alla grande bravura del maestro Di Fiore.

“Sono onorato – ha raccontato ai microfoni di isNews – di rappresentare l’Italia e la cornamusa italiana, famiglia di strumenti di cui fa parte a pieno titolo la zampogna scapolese”.