L’incarico a titolo gratuito ricevuto lunedì scorso: si occuperà della valorizzazione dei tratturi. L’ex candidato presidente: “Una nomina senza guardare le mie idee e senza chiedermi casacche azzurre”


CAMPOBASSO. Da avversari politici a collaboratori. Emilio Izzo, che alle regionali si era candato come suo avversario, sarà consulente del presidente Francesco Roberti nell’ambito del Cis Molise per la valorizzazione dei Tratturi. L’incarico, ricevuto lunedì scorso, sarà svolto da Izzo a titolo gratuito e relazionando direttamente a Roberti.

“In tanti ci hanno provato negli anni a farmi consulente senza riuscirci – scrive l’ex candidato presidente per la lista ‘Io non voto (i soliti… noti)’ – tutti in cambio chiedevano che mi schierassi dalla loro parte, anche in questo Roberti ha fatto la differenza, una nomina senza guardare le mie idee, senza chiedermi casacche azzurre, riconoscendo solo le mie competenze e passioni e la mia onestà intellettuale”.

“Quando scrivevo che la centrale Enel di Pizzone non si sarebbe fatta – continua Izzo, a sottolineare il suo impegno in materia – qualche giorno prima l’avevo dichiarato in un messaggio al presidente e mi sembra che anche in questo ha condiviso il mio pensiero con la presa d’atto del consiglio di ieri”.

“Mi sono sempre considerato un garante del patrimonio ambientale, paesaggistico e culturale della nostra terra e in tal senso svolgero’ questa ennesima lotta, una missione che mi riconosco da sempre! E che oggi, con grande rispetto, mi riconoscono anche gli avversari politici! Con assoluta indipendenza!”, sottolinea l’attivista isernino.

“Grazie a mamma e papà che mi hanno lasciato libero di essere libero! E tale resterò!”, chiosa orgogliosamente Izzo.