Il ciclo di appuntamenti in collaborazione con la Scuola Allievi Carabinieri di Campobasso, gli Uffici Scolastici provinciali, la Lilt Campobasso e Csain Molise ha visto protagonisti gli studenti


ISERNIA/TERMOLI/RICCIA/AGNONE. “Le pagine di cronaca continuano, imperterrite, ad essere colme di notizie riguardanti la discriminazione e la violenza di genere. Temi di stretta attualità che sono stati colonna portante degli ‘Incontri del Cuore’, ciclo di appuntamenti organizzati dal Coni Molise, Scuola Regionale dello Sport del Coni Molise in collaborazione con la Scuola Allievi Carabinieri ‘Frate’ di Campobasso, Uffici Scolastici Provinciali di Campobasso e Isernia, Lilt Campobasso e Csain Molise”.

Queste le parole del presidente del Coni Molise Vincenzo D’Angelo.

“Un connubio importante, quello con la Scuola Allievi Carabinieri, fortemente voluta anche dal colonnello Bruno Capece, comandante della ‘Frate’ presente in ogni singolo appuntamento”.

“I quattro incontri hanno coinvolto altrettanti istituti scolastici con la finalità di sensibilizzare i più giovani. Violenza e discriminazione di genere da un lato ed empowerment femminile dall’altro. Appuntamenti in cui gli studenti hanno dimostrato grande attenzione, dando vita a interessanti dibattiti con diverse generazioni pronte a riflettere, porsi domande e soprattutto confrontarsi”.

“Un format nuovo di educare ed insegnare – ha spiegato D’Angelo – andando a svolgere un percorso, apprezzato dai partecipanti, parallelo ma differente, che va a dare un valore aggiunto al già grande lavoro condotto dagli insegnanti quotidianamente. Non soltanto, però, momenti di condivisione e riflessione. A seguito di ogni incontro una selezione della Scuola Allievi Carabinieri ha ‘sfidato’ la rappresentanza dei singoli istituti dapprima in una partita di pallavolo e successivamente di calcio”.

“I quattro incontri hanno coinvolto il ‘Fermi-Mattei’ di Isernia, lo ‘Schweitzer’ di Termoli, l’Omnicomprensivo del Fortore di Riccia e l’Omnicomprensivo ‘D’Agnillo’ di Agnone, nonché le squadre di calcio del Lokomotiv Riccia e del San Giovanni in Galdo”.

“Dato il successo e gli apprezzamenti ricevuti – ha chiosato il presidente del Coni Molise D’Angelo – gli ‘Incontri del Cuore’ torneranno nel 2024, coinvolgendo altre scuole insieme ai nuovi allievi carabinieri del prossimo corso”.

“Un progetto, dunque, che convince e la cui nota positiva è stata rimarcata durante il giuramento degli Allievi dal Generale Carlo Cerrina, Comandante della Legione Allievi Carabinieri, pronto a ringraziare il Coni Molise per la collaborazione”.