Venerdì 1°dicembre dalle ore 10, nella sede del CSV di Campobasso, appuntamento formativo organizzato dall’Amfa


CAMPOBASSO. Affidamento dei minori, accoglienza in famiglia, norme e regole di un settore delicato, che ruota attorno alle persone più fragili e maggiormente bisognose di attenzioni.

Si parlerà di questo e in particolare del trend in Molise nella giornata tematica in programma venerdì primo dicembre a Campobasso, nella sede del CSV Molise, in contrada Colle delle Api dalle ore 10.

L’iniziativa dal titolo ‘AffidiamocinMolise’ è stata organizzata dall’AMFA, Associazione Molisana Famiglie Affidatarie e Adottive, in collaborazione con il Centro Studi e Formazione Progetto Famiglia col patrocinio del CSV Molise e dell’Ordine degli assistenti sociali e del Coordinamento CARE. L’appuntamento, realizzato nell’ambito del progetto ‘Resilience network’ finanziato dal fondo solidarietà della Banca d’Italia, è rivolto principalmente ai professionisti che operano nel campo della tutela dell’infanzia e dell’adolescenza.

Si tratterà, infatti, di un seminario formativo che, oltre a delineare il quadro della situazione attuale, avrà l’obiettivo di creare un confronto sul rilancio dell’affidamento e dell’accoglienza familiare. Durante la giornata saranno resi noti i dati emersi dalla mappatura dei minorenni ospiti di comunità residenziali e da qui potranno emergere nuove proposte per migliorare e incrementare l’affidamento dei minori.

I temi della giornata saranno introdotti da Giuliana De Castro, presidente AMFA, e Angela Perrella, presidente dell’Ordine degli assistenti sociali del Molise, dopodiché spazio ai saluti istituzionali dell’assessore regionale Gianluca Cefaratti. Il professor Marco Giordano, docente universitario di Servizio Sociale, aprirà la serie degli interventi illustrando l’esito de monitoraggio relativo al bisogno di accoglienza in Molise, quindi l’assistente sociale e referente del Coordinamento CARE Patrizia Salentino evidenzierà l’importanza del valore della rete nell’affidamento familiare e il ruolo delle associazioni.

Successivamente la psicologa e psicoterapeuta Giovanna De Palma relazionerà sui benefici psico-emotivi di bambini e adolescenti accolti in famiglia. La giornata si concluderà alle ore 13, al termine di un dibattito aperto a tutti i partecipanti.