HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLIVenafro, arriva l'arte performativa di "E quindi uscimmo a riveder le lucciole"

Venafro, arriva l’arte performativa di “E quindi uscimmo a riveder le lucciole”

Appuntamento domenica 3 dicembre alla sala conferenze della parrocchia San Luigi Orione


VENAFRO. Domenica 3 dicembre alle ore 18 presso la sala conferenze della parrocchia San Luigi Orione, a Venafro, si esibirà il gruppo ‘Le Lucciole’ con lo spettacolo ‘E quindi uscimmo a riveder le lucciole’. La compagine è composta da oltre venti attori provenienti da contesti culturali differenti, come diverse sono le età e le condizioni sociali. In occasione dell’evento ospiterà alcuni utenti della Cooperativa il Geco, nei ruoli di performers e assistenti di scena.

La natura diventa arte performativa: ‘E quindi uscimmo a riveder le lucciole’ si rifà e ci riporta ad uno dei versi più celebri della divina Commedia. La performance proposta da Vera Cavallaro vuole ricreare una sorta di specchio poetico della natura di cui le lucciole ne rappresentano l’emblema. Il mare, la luna, il custode dei boschi, la primavera, la pietra, l’edera, la dea della pioggia, sono soltanto alcune delle figure che prendono vita e voce nella performance artistica del gruppo le Lucciole diretto dalla Cavallaro. Le ‘Lucciole’ sono elementi di rinascita attraverso le loro tenue luci che sanno illuminare il pensiero e rinnovare il senso più profondo della vita negli uomini che hanno smarrito il senso della bellezza.

Ecco perché il titolo ‘E quindi uscimmo a riveder le lucciole’, un omaggio al Sommo Poeta e un monito di speranza per ritrovare il senso della Natura in ogni elemento intorno a noi. Una proposta insieme culturale e sociale, impegno civico per sensibilizzare al tema dell’ecologia. Arte come strumento terapeutico, educativo, inclusivo. La performance è un’espressione artistica a 360 gradi, dato che compendia diverse espressioni quali: poesia, danza, recitazione, musica, arte scenica, trucco e costumi. Arte come strumento riparativo: una reparatio hominis ac mundi.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti