Decine i bambini ed i ragazzi che hanno preso parte al progetto lanciato dal Cip Molise a Isernia


ISERNIA. Decine i bambini ed i ragazzi che hanno preso parte al progetto ‘Verso un mondo inclusivo’ lanciato dal CIP Molise ad Isernia. In occasione della ‘Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità’ scuole protagoniste in una manifestazione sportiva che ha visto la pratica di diverse attività. Al centro l’inclusione, il superamento delle diversità, l’accoglienza e la celebrazione dell’identità personale in un contesto di squadra ed unione.  

Lo scorso sabato 2 dicembre, dalle 8:30 alle 12:30, appuntamenti al Palazzetto pentro ‘Liborio Fraraccio’, all’Impianto Samarcanda e alla sede della Scuola Isernia Nuoto.

Sotto la supervisione di tecnici qualificati ed insegnati, intere classi ospitanti uno studente con disabilità si sono cimentate in atletica, badminton, bocce/boccia, calcio e sport per non vedenti, equitazione e nuoto.

A rendere ancora più entusiasmante l’iniziativa la presenza di Testimonial Paralimpici che hanno risposto alle curiosità dei piccoli atleti e praticato direttamente le varie discipline.

La simpatia ed il dinamismo di Maria Josè Giorio, Imma Cerasuolo e Riccardo De Falco hanno, infatti, rapito tutti.

“Abbiamo lavorato tanto affinchè questo progetto si realizzasse – ha commentato il presidente del CIP Molise, Donatella Perrella – Continuiamo e continueremo a diffondere i valori dello sport e della inclusione in un clima di impegno ma anche di gioia e divertimento a sostegno dei nostri ragazzi. Ringrazio tutti coloro che si sono prodigati per questa manifestazione. A partire dai coordinatori, Mariella Procaccini, Mara Santoro e Carmine Iacovella, e dagli istruttori Ivana Di Pilla, Daniel Iannella, Gabriella Di Berardo, Fioravanti Capaldi, Enzo Iafrancesco, Massimiliano Matticoli, Federica Rossi e Giacomo Picone; gli assistenti Salvatore Stellato, Raffaele Stelluti, e Martina Risoli, fino alle scuole dell’area pentra che hanno aderito, Giovanni XXIII San Giovanni Bosco e Pilla e alle associazioni presenti ‘Una luce ne buio’ e ‘Genitori Arcobaleno’. Infine, sono intervenuti pure il presidente del CONI Molise, D’Angelo e il coordinatore di Educazione Fisica USR Molise, prof. Mainella”.