CRONACA

Orsa uccisa, la visita dei cuccioli di Amarena in un orto di cavolfiori (VIDEO)

Continua il monitoraggio del Pnalm. Diversi gli avvistamenti negli ultimi mesi


PESCASSEROLI. Continua il percorso di crescita e di conoscenza del territorio dei cuccioli di Amarena, l’orsa simbolo del Pnalm uccisa a fucilate a settembre.

“In questo ultimo mese – spiega il Pnalm in una nota –  si sono alternati momenti in cui è stato più facile avvistarli e altri in cui, per qualche giorno, abbiamo trovato solo segni di presenza del loro passaggio. È positivo il fatto che hanno passato molti giorni in luoghi in natura o nel bosco, remoti dagli esseri umani, allo stesso modo non sono mancati avvistamenti vicino ai paesi e qualche predazione ai danni di ovini, ma tutto nella norma, finora.

Molto è dipeso dalle condizioni meteorologiche, sempre più altalenanti, passando da temperature alte, estranee al periodo, e altre molto basse con l’arrivo della prima neve sulle montagne. Infatti, i giorni in cui ha fatto freddo sembrava che tutto si stesse preparando all’ibernazione dei giovani orsi (e di tutti gli altri) invece con il ritorno di una fase più calda sono stati avvistati di nuovo a girovagare, intenti nelle loro attività di alimentazione e riposo”.

Il video  li riprende all’interno di un orto, alle ore 21, in una zona non proprio vicina ai paesi, ripresi dalla fototrappola messa dai Guardiaparco che li monitorano (quelli che si vedono bianchi indefiniti sono cavolfiori e non sono stati mangiati, solo assaggiati…).

“Ora hanno circa 11 mesi – spiega ancora il Pnalm –  e, come si può vedere, di cuccioli ormai hanno ben poco. Speriamo che le temperature si abbassino, così che possano trovare il rifugio giusto per svernare, seguendo l’istinto innato e i normali cicli biologici.

Ringraziamo le persone che in questi lunghi mesi di apprensione per la sorte dei due giovani orsi, hanno segnalato la presenza quando li hanno visti senza per questo aver sentito la necessità di parlarne sui social né di provare a fotografarli. È fondamentale che restino tranquilli di esplorare e crescere senza per questo dover vedere gente continuamente intorno, diventando più star di quello che già non sono, loro malgrado.

Abbassare le luci significa anche smettere di strumentalizzare a fini propagandistici la storia di questi giovani orsi che chiedono solo di fare gli orsi”.

GUARDA IL VIDEO

Deborah

Recent Posts

Accoglienza migranti, accordo tra Comune e Prefettura: in arrivo due famiglie con minori

Domani la sottoscrizione della collaborazione tra il sindaco di Pietrabbondante Di Pasquo e il prefetto…

7 ore ago

Officina distrutta da un incendio: raccolta fondi per aiutare Peppe

Sulla piattaforma gofund.me. Ieri sera le fiamme hanno divorato quasi interamente un capannone. Danni ingenti,…

7 ore ago

Lavori di manutenzione urgenti: rubinetti ‘a secco’ a Isernia

Lo comunica la Grim per la giornata di venerdì. Ecco dove ISERNIA. Rubinetti 'a secco'…

8 ore ago

Al ‘Savoia’ l’Orchestra Sinfonica Rossini di Pesaro con la fiaba musicale ‘Pierino e il Lupo’

Prosegue con successo la stagione concertistica organizzata dall’Associazione Amici della Musica di Campobasso 'Walter De…

8 ore ago

Aumento Irpef e transazione debiti commerciali, Confindustria: bagno di sangue per cittadini e imprese

Le parole del vice presidente Mauro Natale, che si dice preoccupato dai rincari previsti, che…

8 ore ago

Serie D, Andrea Antinucci del Vastogirardi è il più giovane esordiente del girone F

Con i suoi 16 anni, 4 mesi e 13 giorni d'età sta facendo bella mostra…

9 ore ago