Il progetto di Cicchetti Industrie Grafiche e Di Castro Editore patrocinato dalla Pro Loco e dal Comune di Isernia


Quattro artisti per dodici mesi, dodici opere legate a dodici parole chiave. È il progetto artistico di Cicchetti Industrie Grafiche e Di Castro Editore che attraverso il lavoro editoriale e curatoriale vogliono imprimere nel tempo la bellezza delle opere e valorizzare il lavoro artistico degli autori coinvolti.

Con il patrocinio gratuito della Pro Loco ed il Comune di Isernia, l’evento si articolerà in due proposte: la prima prevede la presentazione del progetto grafico da collezione dal titolo “I giorni dell’arte” – Calendario 2024 (prevista il 16 dicembre alle ore 18.00 nell’Auditorium Unità d’Italia di Isernia) la cui direzione artistica è stata affidata ad Antonio Tramontano (con testi di Tommaso Evangelista), all’interno del quale saranno riprodotte le opere dei 4 artisti (2 scultori e 2 pittori), ovvero Elio Cassarà, Antonio Tramontano, Roberto Franchitti e Natalino Zullo. Per l’occasione, il calendario sarà distribuito gratuitamente ai presenti. La seconda proposta è l’esposizione collettiva dei quattro autori in una mostra di arte contemporanea dal titolo “Sospensioni del codice” a cura del critico e storico dell’arte Tommaso Evangelista, in programma dal 16 al 23 dicembre sempre nell’Auditorium Unità d’Italia.

Come spiega il curatore della collettiva e autore dei testi del calendario Tommaso Evangelista, “Le opere degli artisti rappresentano una gamma diversificata di approcci creativi e di espressioni tecniche e le parole chiave individuate sono fondamentali per comprendere le sfumature e le tendenze nell’arte del XXI secolo. Ambiguità, De-costruzione, Dissolvenza, Dissonanza, Emersione, Fluttuazione, Frammentazione, Frattura temporale, Ibrido, Interattività, Post-identità, Riappropriazione. Le parole ci invitano a riflettere sulle complesse interazioni tra arte, tecnologia, identità e temporalità nella cultura contemporanea”.