HomeSALUTE & BENESSEREClinica e ricerca su cuore e cervello, Di Santo: “Avanti con studi...

Clinica e ricerca su cuore e cervello, Di Santo: “Avanti con studi e collaborazioni per fare bene”

L’intervento del direttore generale dell’Asrem al convegno di oggi a Campobasso


CAMPOBASSO. Ampi studi hanno dimostrato che fattori di rischio cardiovascolare sono la causa principale di eventi cerebrali acuti. Dunque, condizioni come colesterolo alto, livelli elevati di glicemia e ipertensione, oggi, spingono a preoccuparsi non solo della salute del cuore ma anche del cervello.

Una realtà su cui clinica e ricerca stanno concentrando le attenzioni, soffermandosi su ipertensione e demenze.

Di questo si è parlato nel convegno ‘Cuore & Cervello dalla clinica alla ricerca’, che questa mattina si è svolto al Centrum Palace di Campobasso, ed al quale hanno preso Asrem, Irccs Neuromed, Responsible Research Hospital, Università degli Studi del Molise ed Università Sapienza di Roma.

“Il binomio cuore-cervello – ha sottolineato nel suo intervento il direttore generale Asrem, Giovanni Di Santo – ha affascinato dai tempi remoti tutta l’umanità ed anche i filosofi. Lo stesso Pitagora immaginava che l’essenza dell’uomo potesse essere caratterizzata dalla intelligenza, dalla passione, dalla razionalità. La passione era allocata nel cuore, la razionalità e l’intelligenza nel cervello.

Un po’ dopo, Anacleto presupponeva che la psiche fosse all’interno del sangue e successivamente Socrate e Ippocrate consentivano gli studi su cuore e cervello. Il cervello è la struttura, la mente è il sub strato. Entrambi diventano tutt’uno e si sintonizzano con il cuore che ha in se una serie di neuroni.

Se vogliamo un cervello nel cuore. Tematiche rilevanti, dunque, che danno la possibilità di andare a scoprire malattie celebro-cardiovascolari. Ma addirittura il fascino è nella possibilità di scoprire come le malattie neuro degenerative, ad esempio l’alzheimer, possano essere preventivamente studiate con l’interazione tra questi due ordini. Bisogna riflettere profondamente su questi aspetti – ha aggiunto Di Santo – mentre nel trinomio Asrem, Università e privato di eccellenza, troviamo il sub strato per crescere insieme e fare sicuramente bene nella sanità molisana”.

Più letti

‘Perché la vita’, tutto pronto per l’inaugurazione della mostra fotografica di...

Appuntamento sabato 9 marzo presso il Circolo Sannitico di Campobasso CAMPOBASSO. L’associazione Il Cavaliere di San Biase e Molise Foto Incontri Fotografici inaugurano sabato 9...
spot_img
spot_img
spot_img