Obiettivo del sodalizio presieduto da Andrea Cappelli è organizzare eventi culturali, ricreativi, educativi, sociali, musicali e sportivi


VENAFRO. Territorio da valorizzare: si è costituita a Venafro l’associazione R’ L’ Priatorie’. Ad annunciarlo è il presidente Andrea Cappelli.

“L’associazione – spiega il giovane professionista – parte dall’unione di volontà ed intenti dei residenti del rione L’ Priatorie di Venafro, ai quali si sono successivamente uniti altri amici dei rioni limitrofi (zona Castello),che già da diversi anni si impegnavano e collaboravano tra loro per organizzare il 19 marzo di ogni anno il Falò in onore di San Giuseppe come da tradizione al quale successivamente si è aggiunto l’ormai consolidato evento annuale denominato ‘La notte dei fuochi’ che si svolge sempre nel mese di marzo e che coinvolge, in un percorso prestabilito , quasi tutte le principale piazze e quartieri del centro storico e non e che richiama in citta’ un numero considerevole di visitatori.

L’associazione non ha scopo di lucro, ma di organizzare eventi culturali, ricreativi di vario tipo, storici, educativi, di promozione del territorio, sociali e socioculturali, musicali e sportivi che potranno essere finanziati e dal tesseramento annuale che partirà nei prossimi giorni (pertanto invitiamo chi volesse tesserarsi a contattare i soci fondatori)e da eventuali contributi o finanziamenti destinati ai suddetti scopi che l’associazione si impegnerà a chiedere o a partecipare ad appositi bandi in quanto ha richiesto inscrizione al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore.

Oltre presidente del Consiglio Direttivo, l’ associazione è composta da Claudio Basileo (vice presidente), Rino Enrico Zarlenga (segretario), Vincenzo Zarlenga (segretario) e  Franco Cappelli (Tesoriere). Soci fondatori sono Gianfranco Iaconelli, Antonio Michele Pietrangelo, Sabina Ricci, Carmen Mascio, Anna Barile, Ivana Centracchio, Michela Di Mambro, Anna Salvatore, Franca Salvatore e Gianmarco Cassella.