Calano i furti in abitazione: in un mese messo a segno un solo ‘colpo’

Il questore di Campobasso Vito Montaruli: “Picco registrato a novembre. Il Molise risente della criminalità proveniente dalle regioni limitrofe”


CAMPOBASSO. “Abbiamo potenziato l’attività di controllo su tutto il territorio provinciale non appena ci siamo resi conto che il fenomeno stava diventando significativo, quando nel solo mese di novembre a Campobasso si sono verificati 23 furti in abitazione. Gli sforzi fatti hanno da subito evidenziato dei risultati significativi, con 10 episodi a dicembre e solo uno per il momento nel mese di gennaio”.

Queste le parole del questore Vito Montaruli, che questa mattina presso la Sala Rosano della Questura di Campobasso ha illustrato le attività e i risultati ottenuti dalla Polizia di Stato.

“Dallo scorso mese di novembre fino al 15 gennaio, sono stati effettuati 38 servizi di controllo straordinario del territorio con il solo personale della Questura, con cui si è potuta garantire la presenza nel capoluogo di regione di 76 pattuglie aggiuntive rispetto agli equipaggi della Squadra Volante quotidianamente impegnati sul territorio provinciale” ha affermato Vito Montaruli.

“21 anche i servizi straordinari con la partecipazione del reparto Prevenzione Anticrimine di Pescara e di squadre del locale U.P.G.S.P., nonché due servizi ad ‘alto impatto’ il 22 e 23 novembre. Il tutto in piena sinergia con l’Arma dei Carabinieri e con il costante coordinamento del Prefetto”.

“In generale, l’attività di controllo del territorio condotta dalla Questura e dal Commissariato di Termoli nel 2023, se si confronta il dato relativo al numero di persone identificate con quello dell’anno precedente si nota un aumento di circa il 10%. Trend analogo in relazione ai veicoli sottoposti a controllo, con un aumento del 16% rispetto al 2022. Il numero complessivo delle persone controllate nel 2023 tra Campobasso e Termoli e di 36.5182” ha chiosato il questore Vito Montaruli.

Enrico Fazio