HomeIl fatto del giornoCertificati anagrafici e di stato civile anche alle Poste: firmato il decreto

Certificati anagrafici e di stato civile anche alle Poste: firmato il decreto

Parte la sperimentazione nei piccoli comuni. Sciulli: “Importante innovazione che consente alla pubblica amministrazione di essere più vicina alle esigenze della comunità”


CAMPOBASSO. Certificati anagrafici e di stato civile: nei piccoli comuni potranno essere richiesti presso gli sportelli degli uffici postali.

Come comunica il presidente l’Anci Molise Pompilio Sciulli è stato pubblicato il decreto firmato dai ministri dell’Interno Piantedosi e della PA Zangrillo, e dal sottosegretario alla PCM Butti che disciplina le modalità tecniche del servizio.

I certificati, resi disponibili da Anpr – la banca dati di cui è titolare il Ministero dell’Interno – potranno essere richiesti direttamente agli sportelli degli uffici postali nei Comuni fino a 15.000 abitanti.

Poste Italiane in questi giorni, sta avviando la fase di sperimentazione. Viene così ulteriormente potenziato un servizio già avviato nei mesi scorsi, con l’installazione in alcuni uffici postali del Paese di appositi Totem, postazioni automatiche dalle quali i cittadini, con l’utilizzo della Carta d’identità Elettronica o dello Spid, possono scaricare in autonomia i certificati anagrafici e di stato civile.

“Questa importante innovazione – evidenzia Sciulli – che nei piccoli centri consente alla Pubblica Amministrazione di essere più vicina alle esigenze della comunità, è resa possibile grazie alla proficua collaborazione avviata con Poste Italiane nell’ambito del progetto ‘Polis – Case dei servizi di cittadinanza digitale’, intervento finanziato con risorse del Pnrr”.

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti