HomeIl fatto del giorno'Manichino d'oro 2024': al via la selezione per il concorso dell'Accademia Nazionale...

‘Manichino d’oro 2024’: al via la selezione per il concorso dell’Accademia Nazionale dei Sartori

La delegata regionale Nelly Marika: “Occasione per tutti i sarti e le sarte molisani di mettersi in luce”. Ecco come iscriversi


CAMPOBASSO. L’Accademia Nazionale dei Sartori fa sapere che è in corso la selezione per il concorso ‘Manichino d’Oro 2024’, la cui scadenza per partecipare è fissata al 28 febbraio 2024.

Organizzato dal 2001 dall’Accademia Nazionale dei Sartori, presieduta dal mastro sarto, Gaetano Aloisio, e con la partnership di Carnet Fabrics, il ‘Manichino d’Oro 2024’ è il più importante concorso dedicato alla sartoria femminile e si tiene con cadenza biennale.

Il concorso mira a coniugare l’alta capacità artistica sartoriale e modellistica con l’estro creativo, espressione dell’alto valore artigianale e della capacità artistica del Made in Italy, mettendo in evidenza il sarto o la sarta che saprà mettere in risalto lo stile, la capacità tecnica, la creatività e il rigore formale della sartoria su misura da donna. Possono partecipare al concorso i sarti e le sarte, che entro la prima decade di giugno 2024 non abbiano compiuto i 41 anni di età, operanti sul territorio nazionale, sia se titolati di sartoria sia se collaboratori in aziende sartoriali.

Per informazioni, regolamento e modulo di iscrizione, è possibile contattare Nelly Marika all’indirizzo e-mail info@nellymarika.it.

In Molise, il riferimento dell’Accademia Nazionale dei Sartori, che rappresenta la più antica associazione italiana del settore abbigliamento, è la delegata regionale Nelly Marika, che nel suo curriculum, vanta diverse importanti esperienze, come quella al Margutta Creative District e con Gianfranco Ferrè, Gianni Versace, John Galliano, Ennio Capasa di Costume National. È titolare di un salotto sartoriale a Venafro, da dove prendono vita abiti su misura e pret a porter, tailleur cuciti tutti a mano seguendo le tecniche della lavorazione sartoriale italiana.

Le selezioni regionali saranno svolte entro il 31 marzo 2024 e i candidati che avranno superato la selezione saranno protagonisti nella finale nazionale, nella sede dell’Accademia, con la prova finale che consisterà nel tagliare e creare un abito con il tessuto fornito dallo sponsor ufficiale, Carnet, con le indicazioni che verranno fornite dall’Accademia Nazionale dei Sartori. Saranno premiati il terzo classificato con il Ditale d’oro, il secondo con il Gesso d’oro e il primo classificato con il Manichino d’oro.

“Sarà una grande e propizia occasione per tutti i sarti e le sarte molisani di poter provare a mettersi in luce in un contesto di grande prestigio e importante dal punto di vista professionale – il commento di Nelly Marika – Dedizione, passione, sacrificio, creatività sono alcune caratteristiche indispensabili nel nostro lavoro, che serviranno anche in questo prestigioso concorso nazionale”.

“L’augurio è che quanti più molisani possibile possano provare a raggiungere la finale nazionale di Roma. Il concorso ‘Manichino d’Oro’ è un modo per affermarsi e dar prova della propria professionalità”.

Più letti

‘Perché la vita’, tutto pronto per l’inaugurazione della mostra fotografica di...

Appuntamento sabato 9 marzo presso il Circolo Sannitico di Campobasso CAMPOBASSO. L’associazione Il Cavaliere di San Biase e Molise Foto Incontri Fotografici inaugurano sabato 9...
spot_img
spot_img
spot_img