HomeEVIDENZAVerso la firma dell’Accordo di sviluppo e coesione, 450 milioni al Molise:...

Verso la firma dell’Accordo di sviluppo e coesione, 450 milioni al Molise: Roberti e Iorio dal ministro Fitto

Confronto tra Governo e Regione, sulla valutazione delle nuove proposte di progettualità strategica, partendo dalla viabilità


CAMPOBASSO. Poco meno di 450 milioni di euro destinati al Molise per il Fondo sviluppo e coesione 2021-2027. Oggi il ministro per gli Affari europei, il Sud, le Politiche di Coesione e il Pnrr Raffaele Fitto ha incontrato il governatore Francesco Roberti e l’assessore regionale Michele Iorio.

“Prosegue in maniera proficua il lavoro con le singole Regioni per la definizione degli Accordi di Coesione e le opere del Pnrr – ha spiegato al termine dell’incontro lo stesso Fitto – Questo pomeriggio incontro molto positivo con il presidente Roberti e l’assessore Iorio”.

Lo stanziamento, importante, è stato destinato al Molise dal Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile (Cipess) su proposta del ministro. La deliberazione è finalizzata a proseguire il confronto per la valutazione delle nuove proposte regionali di progettualità strategica, in coerenza con l’intero sistema della coesione e subordinatamente alla condivisione e sottoscrizione degli Accordi tra Governo e Regione. 

Tra le opere che dovrebbero essere inserite nella progettazione il potenziamento delle strade del Molise, a partire dalla quattro corsie Termoli-San Vittore, le ferrovie, la Zes, il trasporto marittimo, il rilancio e chiusura dell’area di crisi complessa.

L’incontro di oggi, ha specificato Iorio, è propedeutico alla firma dell’Accordo per lo sviluppo e la coesione tra il Governo e la Regione, che sbloccherà la consistente dotazione finanziaria assegnata al Molise.

Gli ambiti su cui si interverrà con circa 440 milioni di euro sono Ricerca e Innovazione,
Reti e Servizi Digitali, Competitività delle Imprese, Energia, Ambiente, Cultura e Turismo,
Trasporti e Mobilità, Occupazione e Lavoro, Inclusione Sociale e Salute, Istruzione e
Formazione, Capacità Amministrativa.

“Un incontro particolarmente importante per la nostra Regione – il commento del presidente Francesco Roberti – perché il Fondo Sviluppo e Coesione, riorganizzato da parte di questo Governo, è una misura strutturale europea che consente il riequilibrio della disparità tra i territori con interventi mirati e che puntano allo sviluppo, nel caso specifico, del nostro territorio.

Il ministro Fitto ha dimostrato grande apertura verso il Molise, dimostrando ancora una volta le grandi attenzioni del Governo nazionale verso la nostra regione. Con la nuova programmazione, per la realizzazione della quale si eviteranno i ritardi per centrare gli obiettivi, il lavoro della Regione sarà costantemente monitorato dal Governo, affinché gli obiettivi siano inseriti in un contesto armonico su tutto il territorio nazionale nell’ambito di una strategia operativa, finalizzata a utilizzare in toto i fondi a disposizione”.

C.S.

Più letti

Achille Lauro a Termoli con il tour ‘A rave before l’Iliade’

Appuntamento per il Summer Festival il 29 giugno all'Arena del Mare TERMOLI. Achille Lauro annuncia oggi sei nuovi appuntamenti dal vivo dell’Achille Lauro SummerFest - A RAVE...
spot_img
spot_img
spot_img