HomeSALUTE & BENESSERECardioncologia, la dottoressa d’Ambrosio al quinto congresso nazionale ARCA

Cardioncologia, la dottoressa d’Ambrosio al quinto congresso nazionale ARCA

La professionista molisana presenta un nuovo modello d’approccio ai trattamenti


Il Molise ‘presente’ in Toscana al quinto congresso nazionale ARCA cardioncologia (Associazioni Regionali Cardiologi Ambulatoriali). Alla due giorni, che si terrà sabato 17 febbraio e domenica 18 al Grand Hotel Baglioni di Firenze, parteciperà la dott.ssa Cristiana D’Ambrosio, dirigente medico cardiologo del P.O. “F. Veneziale” di Isernia. Responsabile scientifico e relatrice, già responsabile centro-sud cardioncologia per ARCA ed estensore delle Linee Guida AIOM 2020 ‘Lungoviventi’, apporterà un importante contributo all’evento. La dott.ssa D’Ambrosio, infatti, è chiamata a presentare un modello di percorso cardioncologico che nasce dall’esigenza di ottimizzare l’assistenza al malato oncologico durante le diverse fasi del trattamento antineoplastico, sia alla presenza di problematiche cardiovascolari preesistenti sia nel caso di paziente non cardiopatico ma da sottoporre a trattamenti potenzialmente cardiotossici. Si tratta di percorsi più definiti per gli oncologici dove il Cardiologo deve valutare rischi e benefici della terapia e laddove necessario attuare programmi di sorveglianza e di prevenzione cardiologica.

Un appuntamento di rilievo per tutti gli specialisti italiani del settore, per confrontarsi sulle ultime terapie in materia oncologica, definire modelli di sorveglianza, di trattamento degli eventi potenzialmente cardiotossici secondo le ultime linee guida ESC di cardioncologia e per presentare progetti nuovi atti a migliorare i servizi delle strutture ospedaliere su tutto il territorio nazionale.

La partecipazione della dott.ssa D’Ambrosio al congresso è per l’Asrem espressione di alto livello medico-scientifico, oltre che un orgoglio.   

Diversi i relatori del settore oncologico e cardioncologico di fama nazionale: prof. Diego Cortinovis direttore Lung Unit UOC Oncologia San Gerardo di Monza, Prof Andreas Eckart direttore UOC Otorinolaringoiatria Sozialstiftung Bamberg – Germania, Dott. Stefano Oliva direttore UOSVD di Cardioncologia Istituto Tumori Giovanni Paolo II di Bari.

Più letti

La nascita dell’Università del Molise, a Campobasso la presentazione del volume...

Il mezzogiorno e la questione universitaria: un'opera che consente di sottolineare come l'evoluzione dell'ateneo abbia impattato sullo sviluppo della regione CAMPOBASSO. Martedì 16 aprile, alle...
spot_img
spot_img
spot_img