Un progetto diretto a mettere in connessione la formazione con le imprese, guardando alle nuove tecnologie


CAMPOBASSO. Lo scorso 1 febbraio è stato siglato un accordo di rete tra numerosi partner per l’istituzione a Campobasso del Polo Tecnico Professionale ‘Artigianato e Manifattura 4.0’. Un progetto partito da un’idea del Centro Molisano di Studi Cooperativi, associato alla rete del Centro Italiano Opere Femminili Salesiane, e diretto a mettere in connessione la formazione con le imprese, guardando alle nuove tecnologie.

Tra le istituzioni aderenti all’iniziativa c’è anche il Comune di Campobasso. Al progetto, nei giorni scorsi, aveva annunciato l’adesione anche il Comune di Isernia. Per le scuole del capoluogo di regione è partner l’Istituto Pertini – Montini – Cuoco; fa parte della rete anche la locale sezione della Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa, oltre a diverse aziende della formazione professionale sia molisane che di fuori regione. Tra le collaborazioni di fuori regione ci sono l‘Università degli Studi di Camerino e l’Università degli Studi del Sannio di Benevento.

“Abbiamo aderito all’accordo di rete convinti che la formazione costituisca condizione necessaria per lo sviluppo di un territorio – dichiara il sindaco Paola Felice. Il Polo Tecnico Professionale Artigianato e Manifattura 4.0, infatti, mira a tener vive le nostre pregevoli tradizioni artigianali e manifatturiere innovando i processi di lavorazione, rendendoli al passo con i tempi e più rispondenti alle esigenze del mercato, grazie all’applicazione delle nuove tecnologie; soprattutto, l’istituzione di un Polo Tecnico Professionale rende l’offerta formativa più varia, ancor più di qualità e più rispondente alle esigenze del tessuto produttivo grazie all’integrazione delle diverse risorse messe in campo dai partner aderenti all’accordo”.