L’iniziativa anti-sprechi e anti-crisi di un bar della cittadina: niente plastica né cartone, con un occhio all’ambiente


VENAFRO. Bere un caffè a meno di un euro ormai sembra quasi utopico. Con i prezzi che continuano ad aumentare a fronte di stipendi fermi da decenni, a volte anche fare colazione al bar diventa una questione di contare gli spicci. E in tempi di crisi anche pochi centesimi di risparmio possono fare la differenza.

Anche per questo, fa sorridere – e sperare in un’umanità ancora bella – l’iniziativa di un locale di Venafro, il Don Antò, che ha deciso non solo di abbattere il costo al bancone ma di fare un ulteriore passo anti-crisi e anti-sprechi.

Da lunedì 19, infatti, chi si porta da casa tazzina e cucchiaino può gustare un buon caffè ad appena 50 cents. Il proprietario del bar ha lanciato l’idea con un occhio particolare all’ambiente e all’inquinamento: infatti, invita esplicitamente a non usare né plastica né cartone, ma le normalissime tazzine che tutti hanno a casa. Si evitano sprechi di acqua, non si inquina e si risparmia anche qualche monetina in più. Un’idea sostenibile che fa anche bene al portafogli.

Pierre