Lo ha deciso la Giunta regionale con apposito decreto


VENAFRO. È stato firmato ieri il Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Molise n. 9 del 28 febbraio 2024 avente ad oggetto “Deviazione ‘mezzi pesanti’ dal centro abitato di Venafro – Provvedimenti ulteriori” con il quale sono state confermate, per un periodo di un anno, le limitazioni al passaggio dei veicoli di massa a pieno carico superiore a 6,5 t nel centro urbano di Venafro.

La decisione prende le mosse da quanto stabilito nel 2017 dal prefetto della Provincia di Isernia, che istituì per la durata di sei mesi il divieto di transito in ingresso in Molise dalla Statale 6dir e le conseguenti variazioni di circolazione. Da allora, il provvedimento è stato rinnovato ogni anno fino al 2019, quando poi fu la Regione Molise, con i decreti del Presidente della Giunta regionale, a prendersene carico, confermandoli ed estendendoli fino al 25 febbraio 2024.

Ieri, 28 febbraio, anche il Governatore Roberti ha deciso di confermare le disposizioni e rinnovare il divieto per un altro anno, “considerato che la situazione di grave criticità ambientale posta alla base dei provvedimenti appena richiamati continua a perdurare sull’intera area della piana di Venafro” – si legge nel decreto – con “particolare riferimento ai problemi causati dall’inquinamento atmosferico riconducibile in maniera rilevante anche al traffico veicolare”.