La nota inviata dall’azienda: ripristino dei flussi idrici entro lunedì 4 marzo


Molise Acque ha reso noto tramite una nota che da questa mattina, domenica 3 marzo, una rottura improvvisa dell’Acquedotto Molisano Centrale sta creando disagi in 9 comuni del Basso Molise. Si tratta di Guardialfiera, Larino, Ururi, San Martino in Pensilis, Portocannone, Campomarino, Montenero di Bisaccia, Petacciato e Termoli. La nota è stata inviata anche al Cosib.

Il guasto si è verificato nella serata di ieri, sabato 2 marzo. Ha interessato il tratto Nodo 68B – Nodo 43 (partitore in pressione Guardialfiera). Il flusso idrico è stato interrotto e si sta già lavorando per ripristinare la funzionalità regolare dell’impianto. Il danno potrebbe generare disagi nelle case e nelle attività dei comuni interessati.

Stando a quanto comunicato da Molise Acque, il guasto dovrebbe essere riparato entro la mattinata di domani, lunedì 4 marzo. L’azienda invita dunque i Comuni ad assumere i provvedimenti di regolazione del flusso idrico e i cittadini Comuni a fare scorte di acqua e ad un uso razionale dell’acqua. Il Comune di Termoli ha sottolineato che si prevede la ripresa della regolare distribuzione su tutto il distretto idrico della città per la mattinata del 5 marzo.