Il bilancio della stagione appena terminata e gli appuntamenti in programma per i prossimi mesi


CAMPOBASSO. Importanti artisti e una risposta del pubblico oltre le aspettative. La 55esima stagione, organizzata dall’Associazione ‘Amici della Musica’ di Campobasso Walter De Angelis, si è conclusa sabato 23 marzo con il trascinante concerto del Santangelo Percussion Ensemble, composto dal marimbista Claudio Santangelo e dagli allievi del Conservatorio Perosi di Campobasso, diretti da Antonio Santangelo.

La stagione 2023-24 si è chiusa in bellezza, coinvolgendo alcune realtà cittadine come il Conservatorio ‘Perosi’ e durante la stagione anche gli studenti del Liceo Musicale ‘Galanti’, che hanno aperto quattro concerti tenuti da grandi artisti. Negli appuntamenti appena conclusi sono stati conseguiti gli obiettivi del direttore artistico Antonella De Angelis, soddisfatta della risposta del pubblico.

“Oltre a chiamare grandi nomi del panorama concertistico come Richard Galliano, Massimo Quarta e le istituzioni sinfoniche come l’Orchestra del Friuli Venezia Giulia, il Quartetto Venezia – le parole del maestro De Angelis – abbiamo ospitato giovani musicisti già affermati nel panorama internazionale come il violoncellista Ettore Pagano, l’arpista Valerio Lisci e le formazioni d’archi come il quartetto Leonardo, che sono stati di grande spessore  artistico. Inoltre la proposta di questa stagione si è arricchita di spettacoli multimediali come Gershwin in Suite con Marco Guidolotti e di teatro musicale come Pierino e il Lupo con l’Ensemble dell’Orchestra Rossini di Pesaro, diretta da Noris Borgogelli, anche nel ruolo di attore. Abbiamo proposto anche uno spettacolo per la Giornata della Memoria come Beethoven in Vermont e un omaggio per il centenario di Puccini con i vincitori del concorso lirico del Caniglia”.

“E’ stata una stagione completa, apprezzata molto dal nostro pubblico che ha risposto oltre ogni aspettativa. I prossimi appuntamenti proposti dall’Associazione Amici della Musica Walter De Angelis riprenderanno a maggio con la rassegna organistica organizzata insieme al Maestro Antonio Colasurdo e a luglio e agosto con le rassegne estive nella Villa Comunale. Un ringraziamento per il sostegno alla Regione Molise, al Comune di Campobasso e alla Fondazione Molise Cultura. Stiamo già lavorando alla prossima stagione invernale – ha concluso Antonella De Angelis – che prenderà il via da ottobre, e siamo sicuri che gli appuntamenti proposti riscuoteranno grandi consensi anche nel 2024-25”.