Colta in flagrante, l’acquirente dello stupefacente, una giovane residente del capoluogo pentro, è stata segnalata alla prefettura


ISERNIA. Aveva venduto della droga a una giovane isernina. Per questo è stato arrestato e portato in carcere a Isernia, a disposizione della locale Procura. Questo l’epilogo dell’azione effettuata ieri, 29 marzo, dai carabinieri di Isernia, che hanno tratto in arresto un cittadino di origine nigeriana, ritenuto, fatta salva la valutazione nelle fasi successive con il contributo della difesa, responsabile del reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Durante l’operazione di polizia – svolta nell’ambito di servizi perlustrativi finalizzati alla prevenzione e repressione delle violazioni in materia di spaccio di sostanza stupefacente – il ragazzo è stato sorpreso nel cedere dosi di hashish a una giovane isernina, in cambio della somma di denaro di 50 euro.

Immediatamente bloccati e perquisiti dai militari operanti, il pusher è stato trovato in possesso della somma di denaro appena ricevuta, mentre l’acquirente, identificata e perquisita è stata trovata in possesso delle dosi appena acquistate ed è stata segnalata alla Prefettura di Isernia quale assuntrice.

La sostanza stupefacente e la somma di denaro sono staate sottoposte a sequestro penale, mentre il giovane, le cui responsabilità dovranno essere accertate nel corso del successivo giudizio, è stato associato alla casa circondariale di Isernia, a disposizione della Procura della Repubblica di Isernia. Il procedimento è nella fase delle indagini preliminari. Per l’arresto si attende l’eventuale convalida del GIP presso il Tribunale di Isernia, dopo l’interrogatorio e confronto con la difesa.