L’evento verrà ospitato presso l’auditorium ‘Unità d’Italia’. Il programma


ISERNIA. Un appuntamento divenuto ormai tradizionale: a Isernia è iniziato il conto alla rovescia per la sesta edizione del Festival della Cultura Rom e Sinti. L’evento, organizzato dall’associazione Rowni Roma Woman Network Italy ,si terrà domenica il 7 aprile ore 17 presso l’auditorium Unità d’Italia a Isernia.

L’evento promosso e sostenuto dall’Uficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali si colloca nella settimana della cultura che va dal 3 al 10 aprile, che prevede una serie di manifestazioni dedicate alla promozione della cultura Romanì e per il contrasto all’ antiziganismo.

Il Festival vuole valorizzare le risorse artistiche della comunità rom, per far conoscere la bellezza di un popolo, proponendo esempi positivi di integrazione nel tessuto sociale.

L’iniziativa nasce dunque per combattere l’antiziganismo in Italia attraverso la conoscenza della nostra cultura, promuovere l’inclusione sociale dei gruppi Rom Sinti e Camminanti (RSC) in Italia attraverso la mobilitazione di risorse umane, ma anche per far conoscere giovani e artisti emergenti

Il focus dell’ evento è quello di promuovere la cultura dando una visione diversa dai luoghi comuni, spesso propagata in maniera contorta ed equivoca.

“Tale evento – sostiene la Coordinatrice Saska Jovanovic – vuole essere una fusione con la comunità dominante attraverso un dialogo e partecipazione attiva alla realizzazione di questo evento dove tutti sono costruttori di proprie idee per combattere contro gli stereotipi comuni”

IL PROGRAMMA PREVEDE:

• Artisti professionisti Rom e Sinti di elevato spessore

• Gara di artisti emergenti Rom e Sinti (con apposita giuria tecnica di artisti professionisti del mondo dello spettacolo)

• Sfilata di alta moda della stilista Sara Cetty

• Buffet della tradizione culinaria Rom e Sinti