La rielezione durante l’assise nazionale, riunita a San Miniato: inaugurato anche il nuovo museo MuTart


SAN PIETRO AVELLANA. Le Città del Tartufo hanno celebrato l’assemblea dei soci, sabato 13 aprile, a San Miniato, dove è stato inaugurato il nuovo Museo del tartufo MuTart. L’assise si è riunita in assemblea ordinaria alle 10.15 al Palazzo Grifoni, in Piazza Grifoni, e i temi in discussione hanno visto i soci impegnati nella programmazione delle attività per il 2024, nel rinnovo dell’organigramma associativo e nell’esame per la richiesta di ingresso in associazione di ben sei città.

Nell’organigramma associativo è rientrato il Molise con il Comune di San Pietro Avellana rieletto alla Vicepresidenza. Presente il Sindaco di San Pietro Avellana Simona De Caprio e il Consigliere comunale con la delega alla gestione della risorsa tartufo Franco Trozzi, per l’occasione anche delegato a rappresentare la regione Molise per l’assenza per motivi istituzionali dell’Assessore Salvatore Micone.

Un’altra tematica di grande interesse e coinvolgimento durante l’incontro è stata la costituzione della nuova Associazione per la gestione dell’Elemento Unesco “Cerca e cavatura del tartufo in Italia: conoscenze e pratiche tradizionali”, a cui si è affiancata la discussione del Piano di gestione del dossier dell’elemento. L’appuntamento con il vertice de” Le Città del Tartufo” il Presidente Michele Boscagli, che ha raccolto l’invito, è previsto a San Pietro Avellana il prossimo 10 e 11 Agosto 2024 in occasione della “Fiera del Tartufo Nero Estivo”.