L’appello della capogruppo del Pd alla Giunta regionale, a chiedere al Governo di condizionare la concessione degli incentivi pubblici alla piena tutela occupazionale e al rispetto degli impegni presi


CAMPOBASSO. Avviata la sessione di bilancio 2024, sospesa l’attività ordinaria e rinviata la seduta di domani del Consiglio regionale di domani in cui, tra i primi atti all’ordine del giorno, dovevano essere discusse due mozioni del Pd, relative alla salvaguardia dei livelli occupazionali ed alle tutele dei lavoratori Stellantis/ACC e dei lavoratori Albasan e di tutto l’indotto (settore Servizi e Terziario).

“In attesa – le parole del capogruppo del Pd Alessandra Salvatore – che venga fissata la data di aggiornamento del Consiglio regionale, in considerazione del fatto che la nuova convocazione dell’Assise potrebbe cadere in data successiva alla riunione del tavolo ministeriale, in cui si discuterà della Gigafactory di Termoli, chiediamo, come consiglieri regionali del Partito Democratico, che le questioni, che fondano i due atti consiliari vengano comunque poste dal Governo regionale al centro della discussione”.

Per Alessandra Salvatore la giunta dovrebbe avanzare una “esplicita richiesta al Governo di condizionare gli incentivi pubblici alla garanzia della piena tutela occupazionale e alla costante verifica  del concreto mantenimento degli impegni presi, ad ACC di assumere una posizione chiara rispetto alla volontà di potenziare gli investimenti nel settore automotive per gli stabilimenti delle regioni del Sud ed, in particolare, per quello di Termoli e di garantire, così, il lavoro ed i lavoratori Stellantis e di tutto l’indotto”.