L’uomo era già noto ai carabinieri per diversi precedenti


TERMOLI. Passeggiava tranquillamente in un centro abitato di un Comune della provincia di Campobasso, ma era evaso dai domiciliari. Così i carabinieri di Termoli hanno tratto in arresto un 35enne, già titolare di diversi precedenti penali e/o di polizia, a conclusione di tempestivi accertamenti seguiti a un controllo su strada effettuato durante un servizio perlustrativo.

L’uomo infatti veniva fermato dagli operanti mentre passeggiava in centro abitato di un Comune della provincia di Campobasso e, nel corso degli immediati accertamenti, è emerso che lo stesso si era arbitrariamente allontanato dalla propria residenza sita nel medesimo centro, dove avrebbe dovuto invece permanere poiché ivi sottoposto agli arresti domiciliari – misura cui era stato sottoposto per altra causa dall’inizio del mese scorso.

Nella circostanza, configurandosi la fattispecie di reato prevista e punita dall’articolo 385 del Codice Penale, lo stesso è stato pertanto tratto in arresto poiché colto nella flagranza del reato di evasione e, previ adempimenti del caso, tradotto nuovamente presso la sua residenza in regime di arresti domiciliari per ivi rimanere a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Larino.

Nel corso della successiva udienza dinanzi alla competente Autorità Giudiziaria, l’arresto è stato opportunamente convalidato poiché legittimamente effettuato dagli operanti ed il 35enne è stato ricondotto presso la sua abitazione agli arresti domiciliari.

Le mirate attività di controllo del territorio poste in essere dall’Arma, fanno sapere dalla stazione di via Brasile – continueranno anche nell’immediato futuro al fine di assicurare ai cittadini le necessarie condizioni di civile convivenza, garantendo un sempre maggiore livello di sicurezza, tanto reale quanto percepito.