Sold-out per lo spettacolo che ha chiuso la stagione teatrale


CAMPOBASSO. Sold- out al Savoia di Campobasso per la Lisistrata di Aristofane andata in scena il 25 e il 26 aprile, chiudendo la stagione teatrale.

La riscrittura del testo classico fatta da Ugo Chiti, capace di interpretarlo con un approccio moderno e allo stesso tempo rispettoso dell’originale, ha visto una Amanda Sandrelli che, oltre ad aver “sciolto gli eserciti”, ha saputo regalare momenti esilaranti al pubblico, alternandoli a momenti di riflessione, in particolare sulle implicazioni della guerra; al suo fianco:  Andrea Costagli, Giuliana Colzi, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci, Gabriele Giaffreda, Elisa Proietti e Lucianna De Falco.

Tra allusioni e battute sessuali, passando per dialoghi su temi sempre attuali, come il ruolo della donna nella società, ovvero il rapporto di coppia logorato dal tempo, si arriva al trionfo dell’ astuto piano congegnato dalla protagonista: raggiungere la pace tra Sparta e Atene negando agli uomini “le visite nel giardino delle delizie”.

Ferma e determinata, Lisistrata non ha avuto remore neppure dopo il dialogo con il Commissario (Massimo Salvianti) che ha usato toni duri: “Attente donne! Un uomo offeso è cento volte più feroce!”.

A queste parole, la protagonista ha replicato nelle scene successive: “Che il messaggio sia chiaro…le donne dettano legge!”.

E così è stato nella commedia andata in scena, visto che, a causa della lunga e forzata astinenza sessuale, sono iniziate le trattative per la pace. 

Tiziana Castelli

LA FOTOGALLERY