Domenica emozionante a Campobasso, alla presenza del presidente nazionale Massimiliano Costa


CAMPOBASSO. Una domenica emozionante per le comunità Masci Molisane, a Campobasso per festeggiare il 70° anniversario insieme al presidente nazionale Massimiliano Costa.

In piazza Municipio, una presenza continua di persone ha visitato gli stand, informandosi con gli adulti scout la loro condizione di essere scout.

Gli Adulti Scout hanno illustrato il Patto Comunitario e l’adesione ai valori della Legge e della Promessa scout, puntualizzando il concetto di coeducazione ed educazione permanente all’interno delle Comunità e tra Comunità.

“Dare più vita alla vita”, il motto di questo nostro anniversario, ha esplicitato il senso del fare strada nel cuore, nel creato e nella città.

Strada nel Cuore, perché propone la via della crescita interiore e della crescita spirituale; strada nel Creato, perché propone di vivere in mezzo alla natura, senza divinizzarla e strada nella citta, perché si vuole dare voce agli ultimi, gli indifesi nel nostro tempo, ai dimenticati.

La storia, il passato, il presente ed il futuro erano rappresentati sui numerosi cartelloni esposti illustrando le attività e i momenti salienti del cammino delle Comunità.

Dopo la Santa Messa, celebrata nelle Chiesa della Madonna della Libera, si è tenuto un breve dibattito tra i testimoni di fede e di stile di vita degli adulti scout con il presidente Costa, don Aldo Vendemiati, già assistente Masci Campobasso, Lucio Fatica, delegato del WWF Molise e Capo Gruppo CB6 e don Silvio Piccoli, attuale Assistente Masci.

All’incontro ha partecipato l’attuale responsabile Regionale Agesci, Luigi Pietrunti e Achille Viesposli, già responsabile regionale Agesci, tutti profondi conoscitori dello Scautismo.

Al centro naturalmente il motto “più vita alla vita”, che racchiude tutto il Masci con il progetto nazionale una “Culla Termica” per il Centro di primo soccorso e accoglienza di Lampedusa, e il progetto delle Comunità Molisane “Un pozzo per la vita” per l’acqua a Kinshasa nella Repubblica Democratica del Congo.