“Conserverà il diritto ad una sua organizzazione indipendente”


CANPOBASSO. L’autonomia dell’istituto comprensivo Jovine di Campobasso resta confermata. Lo ha garantito in una nota l’Ufficio scolastico regionale.

“In merito a notizie errate e prive di fondamento – si legge nel comunicato stampa – diffuse attraverso i social e riprese da alcuni organi di stampa su una presunta perdita dell’autonomia scolastica dell’Istituto Comprensivo Jovine di Campobasso, l’Ufficio Scolastico regionale precisa quanto segue: l’autonomia scolastica dell’Istituto non è stata toccata. La scuola avrà un suo Dirigente scolastico (DS) e un suo Dsga (Direttore servizi generali amministrativi) in reggenza. Si è data in questo modo attuazione alla norma che limita a 49 il numero di autonomie scolastiche (in cui sono titolari Ds e Dsga.

L’Istituto Jovine, dunque, manterrà sia l’autonomia che il codice identificativo, conservando il diritto ad una sua organizzazione indipendente. Si ricorda che la soppressione di autonomie scolastiche è di competenza esclusiva della Regione”.

L’Usr tranquillizza studenti, famiglie, docenti e personale “assicurando che a settembre l’Istituto avrà regolarmente a disposizione un dirigente scolastico e un Direttore dei servizi generali amministrativi. Ogni altra interpretazione in merito è da considerarsi una fake news. Il principio della ‘reggenza’ alla Jovine (che non vuol dire perdita dell’autonomia scolastica) è stato stabilito seguendo una logica di tutela delle scuole posizionate in aree interne e disagiate, così come da linee guida regionali. Il compito dell’Ufficio Scolastico Regionale è quello di garantire la piena attuazione del diritto costituzionale all’istruzione di qualità”.