Medici volontari hanno accolto i pazienti per sottoporli gratuitamente a diversi tipi di screening


di Giuliano Vacca

ISERNIA. Screening per la prevenzione del tumore del cavo orale, ⁠check-up cutaneo per informazioni e prevenzione dello stato di salute e funzionale della pelle e valutazione dello stile di vita per la prevenzione delle malattie cardiovascolari.  Questa mattina a Isernia, in piazza Tedeschi, ha fatto tappa il ‘Camper Sanitario’, l’iniziativa del Rotary Club che ha consentito agli utenti di sottoporsi a visite gratuite.

Ad accoglierli i medici iscritti al club. “L’iniziativa – ha spiegato il presidente del club isernino Romolo D’Orazio – è parte di un progetto distrettuale del Rotary. Il Distretto ha messo a disposizione l’ambulatorio mobile, offrendo gratuitamente uno screening medico. Progetti che rientrano in quello che è il nostro motto: quello di servire al di sopra degli interessi personali”.

Il chirurgo plastico Antonio Martella ha posto l’accento sull’importanza dello screening della pelle, in vista dell’estate. “È fondamentale – ha detto – soprattutto in questi momenti prevenire l’invecchiamento e i tumori della pelle. Siamo a disposizione della popolazione isernina, per dare il nostro contributo”.

“Come medico di medicina generale, rotariano da tanti anni – ha aggiunto Antonio Sanità – ritengo fondamentale sensibilizzare la popolazione affinché si faccia prevenzione, avendo in tal modo cura della propria salute”.

Tra i medici volontari anche l’odontoiatra Antonietta Di Nucci, rappresentante dell’Andi, che ha evidenziato l’importanza di prevenire il tumore del cavo orale. “Abbiamo aderito con piacere all’iniziativa del Rotary – ha sottolineato – Quello del cavo orale è un tumore molto diffuso, ma purtroppo poco conosciuto. Per questo è importante diffondere il concetto della prevenzione”.

A bordo del Camper Sanitario anche la farmacista Renata Silvestri. “Anche il farmacista – ha evidenziato – svolge un ruolo importante nella sensibilizzazione alla prevenzione. Pertanto è fondamentale partecipare a questa iniziativa”.

GUARDA LE VIDEOINTERVISTE