POLITICA & ATTUALITA'

Contratto scaduto da tre anni: scioperano i lavoratori delle mense

Lo ha annunciato la Uiltucs Molise per il 4 giugno


CAMPOBASSO/ISERNIA. Contratto scaduto da tre anni: proclamato dalla Uiltucs, per il prossomo 4 giugno, lo sciopero delle lavoratrici ed i lavoratori della ristorazione collettiva dipendenti dalle imprese aderenti ad Anir e Anagem

Lo comunicano i responsabili molisani del sindacato, il segretario generale Pasquale Guarracino e la responsabile regionale del settore Lidia De Benedittis.

“Lo sciopero – si legge in una nota del sindacato – riguarderà, in Molise tutte le lavoratrici ed i lavoratori di imprese come Authentica spa, Dussmann Service s.r.l, Ladisa srl, Compass Group Italia s.p.a, ed altre, che gestiscono gli appalti di ristorazione collettiva presso gli ospedali, le scuole, La Polizia di Stato, l’Enel, solo per citarne alcuni e nasce da un’assurda diffida delle associazioni datoriali Anir e Angem nei confronti della UILTuCS Nazionale firmataria del Ccnl di settore dall’intraprendere qualsiasi iniziativa volta al rinnovo del contratto nel Comparto della Ristorazione collettiva. In altre parole, a più di tre anni dalla scadenza del Ccnl, le imprese della Ristorazione Collettiva associate ad Anir e Angem minacciano chi vuole arrivare ad un rinnovo in grado di garantire condizioni salariali dignitose alle lavoratrici e ai lavoratori del settore.

Il percorso avviato da tempo sui temi riguardanti la sfera normativa, la classificazione del personale e gli incrementi salariali rischia di subire ulteriori rallentamenti a causa di una presa di posizione irresponsabile da parte di alcune delle imprese del settore In un contesto economico ancora fortemente compromesso dall’impennata inflattiva degli scorsi anni e dal conseguente aumento del costo della vita, alcune imprese si dimostrano irresponsabili e sconsiderate nei confronti delle e dei loro dipendenti.

Il comportamento delle imprese aderenti ad Anir e Angem non può essere tollerato! È l’ennesima umiliazione che vogliono infliggere alle lavoratrici e ai lavoratori!”.

Per questo il sindacato ha dichiarato lo stato di agitazione “e il blocco di qualsiasi forma di flessibilità. per tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori del comparto dipendenti delle suddette imprese e proclama sciopero nazionale delle lavoratrici e dei lavoratori delle imprese aderenti ad Anir ed Angem per l’intera giornata/turno di lavoro di martedì 04 giugno 2024.

“Il Molise non si sottrarrà a questa doverosa e giusta protesta a tutela dei suoi iscritti. Non è più possibile sottostare a questi soprusi – dichiarano Guarracino e De Benedittis – e la UILTuCS Molise sarà in prima linea per ogni iniziativa utile al supporto ed al ripristino dei diritti e della dignità delle lavoratrici e dei lavoratori del settore. Uniti si va lontano”.

Deborah

Recent Posts

Ballottaggio in Molise, si chiude la prima giornata: affluenza in calo a Campobasso

Al voto, alle ore 23, il 35.78% degli elettori. A Colle d’Anchise alle urne il…

6 ore ago

Ballottaggio, affluenza al 24,76 per cento a Campobasso. Meglio a Colle d’Anchise dove sfiora il 50 per cento

I dati del ministero aggiornati alle 19 CAMPOBASSO. Migliora il dato sull’affluenza alle urne nel…

9 ore ago

Lutto per la scomparsa di Alessandro Sferra

Onoranze funebri La Fraterna

9 ore ago

Luca Brunese nuovo presidente della Società italiana Radiologia medica e interventistica

L’elezione durante il 51esimo congresso di scena a Milano MILANO/CAMPOBASSO. Luca Brunese è stato eletto…

12 ore ago

Si schianta con la moto, muore ex giocatore del Real Guglionesi: il cordoglio

Si tratta del giovane abruzzese Lorenzo Giangiacomo. L’incidente questa notte a Francavilla al Mare GUGLIONESI.…

12 ore ago

Luigi De Magistris presenta il suo libro “Voglia di Sinistra” a Venafro

Appuntamento il 26 giugno prossimo alla Palazzina Liberty VENAFRO. Mercoledì 26 giugno, dalle ore 18:00,…

16 ore ago