Foto archivio (Ansa)

Una pattuglia della Polizia Locale ha soccorso la minore


ROMA. Ha abbandonato la figlia lungo il raccordo anulare perché aveva preso 5 in latino. È accaduto a Roma e, secondo quanto riporta La Repubblica, la madre 40enne, che vive nella zona della Pisana, è stata denunciata per maltrattamento di minore.

A soccorrere la ragazzina, che camminava terrorizzata sul Grande raccordo anulare vicino alla galleria Appia, sono stati gli agenti della Polizia Locale, gruppo Spe a cui ha raccontato di aver litigato con la madre per l’insufficienza e di essere stata lasciata sola sull’autostrada.

A rendere nota la vicenda è il Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale, per voce del Segretario Romano Marco Milani: “Ancora una volta sono i caschi bianchi, ormai forza e presenza prevalente nei territori metropolitani, a intervenire su fenomeni di sicurezza urbana e fragilità sociali di una Capitale sempre più problematica. Il governo – aggiunge Milani – non tardi a varare una legge di riforma della categoria che dovrà essere ben più coraggiosa di quella allo studio quanto all’amministrazione capitolina, aumenti gli sforzi per colmare il vuoto in organico di oltre 3000 unità”.