Il candidato consigliere le ha illustrate insieme all’aspirante primo cittadino del centrodestra De Benedittis. Particolare attenzione alle borgate: “Servono azioni mirate”


CAMPOBASSO. Elezioni comunali a Campobasso: è stato un incontro molto partecipato e proficuo quello tenutosi nella serata di ieri presso i locali del ristorante Villa dei Conti. Il candidato alla carica di consigliere Salvatore Colagiovanni – insieme all’aspirante sindaco del centrodestra Aldo De Benedittis e la consigliera uscente Carla Fasolino – ha incontrato i cittadini delle contrade. 

Servizi e sicurezza i temi principali di cui si è a lungo dibattuto facendo emergere non solo la necessità di ottenere una serie di legittimi diritti  ad essere collegati alla rete fognaria,  ad avere in tutte le zone l’illuminazione pubblica e strade agibili ma anche e soprattutto, ad ottenere una tutela dal punto di vista della sicurezza. 

“In particolare – ha riferito Colagiovanni – nell’ultimo anno abbiamo assistito ad una escalation di furti proprio nelle contrade. È  chiaro, dunque, che occorre mettere in atto azioni mirate a scongiurare eventi di questo tipo con una maggior presenza delle forze dell’ordine ma anche della polizia municipale“.

L’impegno al quale si è giunti attraverso il dibattito in sala è stato quello di un dialogo partecipato e continuo  che non sia limitato  solo al periodo elettorale ma che sia funzionale ad individuare e mettere in pratica soluzioni concrete. 

“Non possono esistere – ha dichiarato De Benedittis – cittadini di Serie A e di Serie B, occorre potenziare l’illuminazione pubblica, la manutenzione di troppe strade fatiscenti e i collegamenti con il centro. Ma più di ogni altra cosa, è necessario ristabilire un dialogo costante tra il Comune e i residenti delle contrade, proprio ciò che è venuto a mancare nell’ultimo quinquennio”.

GUARDA LA FOTOGALLERY