Superlavoro per la Polizia durante il Corpus Domini a Campobasso


CAMPOBASSO. Superlavoro per la polizia di Campobasso e gli uomini della questura in occasione delle festività per il Corpus Domini e per la Festa della Repubblica, dal 30 maggio fino al 2 giugno, con il concorso delle altre forze di polizia. Sono state sottoposto a controllo 400 persone e 200 autovetture; diversi soggetti sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria competente per vari reati, tra cui lesioni personali e rapina, tentato furto, possesso di oggetti atti ad offendere, resistenza a Pubblico Ufficiale ed ubriachezza manifesta. In particolare, un soggetto sottoposto a misura alternativa alla detenzione è stato deferito per la violazione delle prescrizioni previste.

Grazie alla collaborazione di un cittadino, tramite la segnalazione sull’app Youpol, è stato possibile accertare un caso di detenzione di sostanza stupefacente, con conseguente sequestro e segnalazione alla Prefettura.

Si è assicurata la costante vigilanza delle aree interessate dalla tradizionale fiera organizzata per le vie del centro, dei concerti svoltisi presso l’area eventi antistante lo stadio Selvapiana ed in piazza Della Vittoria, delle ulteriori manifestazioni culturali e musicali realizzate in vari punti della città e della suggestiva Sfilata dei Misteri.

L’attenta attività degli agenti ha garantito lo svolgimento delle citate iniziative senza rischi per l’ordine e la sicurezza pubblica, prevenendo la commissione di reati predatori e vigilando sul rispetto dei divieti e delle prescrizioni adottate per l’occasione.

Inoltre, in ragione dell’elevato numero di persone, anche provenienti da altre città, richiamate dai predetti eventi, sono stati intensificati i servizi di controllo del territorio da parte dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura.

Nello stesso periodo, sono proseguite le attività di controllo degli esercizi commerciali, in particolare di sale scommesse e di videolottomatica, che hanno condotto alla emissione del provvedimento di sospensione della licenza di una sala scommesse del centro cittadino, ai sensi dell’art. 100 TULPS, per la durata di 15 giorni.