Importante riconoscimento per lo studente di Giurisprudenza referente degli ‘Student Ambassador’ che hanno lavorato con l’Istituto Penale per Minorenni ‘Silvio Paternostro’


ROMA/ISERNIA. C’è anche l’isernino Michele Montanaro tra i premiati nell’ambito del progetto Legalità e Merito’. Lo studente di Giurisprudenza della Luiss Guido Carli, è stato referente degli Student Ambassador che hanno lavorato con l’Istituto Penale per Minorenni ‘Silvio Paternostro’ di Catanzaro, vincitore con ‘DiscrimItalia’, un rap sul difficile percorso di integrazione vissuto dagli immigrati.

La lotta alla corruzione e l’università, il contrasto alla criminalità ed il messaggio culturale, l’entusiasmo dei giovani capaci di immaginare un futuro e la preparazione professionale per affrontare il domani.

Sono stati questi i temi del progetto, giunto alla VII edizione, nato da un’idea della professoressa Paola Severino e promosso dall’Università Luiss Guido Carli. Davanti agli studenti di 24 istituti tra scuole superiori, Istituti penali per i minori e una Comunità ministeriale, sono state premiate quelle iniziative che meglio hanno affrontato un tema complesso e delicato come quello della legalità e del merito, in tutte le sue declinazioni.

GUARDA IL VIDEO