Ad annunciarlo l’assessore comunale all’Ambiente Simone Cretella. Uno sversamento di materiale edile conteneva eternit, pericoloso per la salute


CAMPOBASSO. Pericolo amianto, portata a termine una importante operazione di bonifica ambientale nel territorio di Santo Stefano. Come fa sapere l’assessore comunale all’Ambiente, Simone Cretella, in un bosco è stato trovato un grosso sversamento illegale di materiale edile contenente amianto.

L’abbandono indiscriminato di questi materiali, chiarisce l’assessore, costituisce un grave reato ambientale, ma soprattutto una seria minaccia per la salute pubblica.

In particolare, lo smaltimento inappropriato dell’eternit (fibrocemento contente amianto) risulta molto pericoloso, per la sua capacità, quando usurato o frantumato, di disperdere nell’aria piccolissime particelle volatili e persistenti che, se inalate, possono causare gravissime patologie come l’asbestosi o il mesotelioma pleurico.

La rimozione, così come il maneggio e lo smaltimento di questo materiale deve quindi essere fatto sempre ed esclusivamente da personale specializzato, per non incorrere in gravissimi rischi per la salute propria, altrui e dell’ambiente.