La città ha ospitato anche il corteo di auto d’epoca organizzato dal Kartodromo di Santa Maria del Molise


ISERNIA. Domenica isernina all’insegna dello sport e dei motori. Ieri, 16 giugno, al Parco Stazione la Giornata Nazionale dello Sport promossa dal Coni che ha richiamato grandi e piccini, impegnati in tantissime discipline.

Un format vincente che si perpetua nel tempo. La giornata nazionale dello sport, organizzata dal Coni Point Isernia, ha visto ancora una volta come riferimento e location il parco nel capoluogo pentro. Qui, tra le 10 e le 13, spazio per eventi legati a ben sedici federazioni sportive, una disciplina associata ed un ente di promozione sportiva. Atletica leggera, basket, bocce, calcio, ciclismo, danza sportiva, ginnastica, golf, nuoto, pesca sportiva, pugilato, scherma, rugby tennis e volley, ma anche turismo equestre e le singole discipline proposte dall’ente di promozione sportiva Csen per dare l’occasione ai presenti di vivere una domenica intensa e particolare.

Una giornata particolare anche perché, nel novero del claim dal gioco ai giochi olimpici, l’appuntamento isernino ha idealmente tirato la volata alla kermesse a cinque cerchi di Parigi 2024 in programma dal 26 luglio all’11 agosto.

Poi spazio alle auto d’epoca che hanno attraversato la città lasciandosi ammirare dagli appassionati in una sosta in piazza della Repubblica. Il corteo “Passioni Storiche” è stato organizzato dal Kartodromo di Santa Maria del Molise ed è stato patrocinato anche dal Comune di Isernia.